in ,

Sarah Scazzi: Michele Misseri trasferito nel carcere di Lecce, ecco qual è la sua nuova condizione

Sarah Scazzi: Michele Misseri è stato trasferito nel carcere di Lecce. Il contadino di Avetrana condannato in via definitiva a otto anni di reclusione per soppressione di cadavere nel processo per l’omicidio della nipote di 15 anni Sarah Scazzi, che ha visto condannate all’ergastolo perché ritenute responsabili del delitto la figlia e la moglie, Sabrina e Cosima Serrano, poche ore dopo il pronunciamento della sentenza definitiva era stato tradotto nel carcere ‘Carmelo Magli’ di Taranto, dove sono detenute anche le due donne.

>>> Sarah Scazzi Cassazione news: confermato ergastolo a Sabrina e Cosima, Michele Misseri trasferito in carcere <<<

Dalla prima ora, visto il rapporto conflittuale con il fratello Cosimo anch’egli detenuto, si vociferò del possibile trasferimento dello ‘zio Michele’ anche per questioni di sicurezza.

Leggi anche: Sarah Scazzi, Michele Misseri fratello: “Lo uccido”, lo sfogo di Carmine dopo l’arresto

Misseri è sottoposto a trattamento ordinario e beneficia del regime di socialità – può quindi spostarsi e passeggiare – ed è da ora detenuto in una delle tre sezioni protette della Casa circondariale di Borgo San Nicola a Lecce. Pare sia sereno e in buona salute, e divide la cella con un altro detenuto pugliese. Lì sconterà la pena a otto anni di reclusione per aver soppresso il cadavere della nipote, barbaramente assassinata nella sua casa in via Deledda ad Avetrana il 26 agosto 2010.

Enrique Iglesias arrestato

Enrique Iglesias Tour Italia 2017: Bologna e Milano si preparano al grande evento, ecco i prezzi biglietti

generazione cultura bando

100 tirocini post-laurea nella cultura: bando, requisiti, rimborsi e scadenze