in

Sassari uomo uscito dal coma: arrestato l’amico indagato

Sassari, nuovi ulteriori sviluppi sulle indagini relative all’allevatore sardo di 36 anni trovato in fin di vita in un fosso a bordo strada, che dopo un mese di coma si è risvegliato e ha raccontato ai medici e ai carabinieri che qualcuno aveva tentato di ucciderlo schiacciandolo con l’auto. Non ricordava altri dettagli però grazie al suo racconto e ai primi riscontri oggettivi fatti dagli inquirenti, che dopo la sua deposizione avevano avviato immediate indagini, la terribile verità è venuta a galla.

Già nelle scorse ore si era infatti appreso che il nome di un uomo – Francesco Puddinu, forestale 47enne di Nughedu San Nicolò – era stato iscritto nel registro degli indagati con l’accusa di lesioni aggravate a danno dell’amico Giovanni Antonio Pedranghelu. Ebbene, l’uomo in queste ore è stato arrestato. Francesco Puddinu, lʼoperaio è stato fermato e trasferito nel carcere sassarese di Bancali oggi pomeriggio, 11 aprile, dopo essere stato sottoposto ad interrogatorio in presenza del suo avvocato. Secondo l’accusa avrebbe investito con l’auto e poi lo avrebbe scaraventato in un dirupo, dove la vittima fu rinvenuta in fin di vita. In coma per un mese, dal trauma è uscito (miracolosamente) vivo, riportando tuttavia 23 fratture e un polmone perforato.

Leggi anche: Sassari, uscito dal coma dichiara: “Volevano uccidermi”, indagato l’amico

 

Pedranghelu era salito in macchina con Puddinu la notte del 24 marzo, per andare in un casolare di campagna a prendere del vino. L’indomani mattina Pedranghelu era stato ritrovato in un fosso privo di sensi, in condizioni disperate. Dopo il suo risveglio la famiglia, assistita dall’avvocato Tonino Secci, aveva addirittura deciso di portare la vittima via dal Santissima Annunziata di Sassari perché temeva una nuova aggressione. Non emerso al momento il movente del tentato omicidio.

donald trump minaccia russia crisi siria armi chimiche

Siria, Trump: «Pronti ad usare i missili». Mosca: «Vuol distruggere le prove degli attacchi chimici»

abisola alice scomparsa

Modella scomparsa ad Abisola: Alice Cuvato, l’appello della madre