di Michela Becciu in ,

Savona, matrimoni finti per ottenere il permesso di soggiorno: 15 arresti



 

Finti matrimoni nel Savonese: destinatari aspiranti mariti extracomunitari in cerca del permesso di soggiorno definitivo in Italia

finti matrimoni per extracomunitari

Il comando dei Carabinieri di Savona impegnato nell’operazione “Nozze d’Oro”, che ha permesso di smascherare una fittizia agenzia di viaggi per aspiranti mariti in cerca di un permesso di soggiorno definitivo in Italia. In corso una quarantina di perquisizioni in tutta Italia e 15 custodie cautelari, 5 in carcere e 10 ai domiciliari

Un vero e proprio ‘business’ quello messo in piedi da un gruppo di uomini e donne, che avevano ideato un ‘pacchetto completo’ dal costo di 10-12mila euro. Destinatari i mariti extracomunitari che volevano giungere in Italia sfruttando la possibilità del ricongiungimento familiare. Ogni cosa progettata ad arte, il pacchetto ‘vacanza’ comprendeva tutto: “Il costo del viaggio, la sposa (compiacente), le pubblicazioni e addirittura la cerimonia del matrimonio civile con tanto di testimoni, amici, parenti (ovviamente finti) e addirittura il fotografo”, recita il comunicato ufficiale dei carabinieri di Savona.

Con questo sistema veniva garantito il regolare ingresso in Italia dell’aspirante sposo, il rilascio del permesso di soggiorno definitivo e quindi “la libera circolazione non solo nel territorio nazionale italiano ma anche la possibilità di circolare tra i vari paesi europei”. Le indagini avevano avuto luogo a seguito di alcuni matrimoni giudicati ‘sospetti’ e registrati presso gli Uffici di stato civile di alcuni Comuni liguri.

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanPost

Leggi anche

Commenta via Facebook

EDITORIALE

Parliamo di...