in

Sciopero trasporti 21 luglio 2018 Trenitalia e Italo: tutte le info utili

Brutte notizie per pendolari e viaggiatori che si spostano con i treni su tutto il territorio nazionale. È stato indetto uno sciopero delle ferrovie: il giorno previsto è il 21 luglio 2018 – stessa data dello sciopero aereo in cui si fermerà il personale dell’Enav e i dipendenti di compagnie aeree quali Vueling e Blu Panorama – e durerà 24 ore. I dipendenti del gruppo FSI, Trenitalia, NTV e Trenord si fermeranno dalle ore 21 del 21 luglio alle 20.59 del 22 luglio 2018. A livello regionale il 20 luglio incroceranno le braccia i lavoratori Trenitalia della Liguria adetti alla manutenzione rotabili e nello stesso giorno si fermerà il personale di vendita di Trenitalia della Lombardia per 8 ore dalle 9.00 alle 17.00.

Leggi anche: Tutte le notizie con UrbanPost

Sciopero treni 21 luglio 2018: come scoprire quale treno aderirà

Nei giorni precedenti allo sciopero dei treni sul sito di Trenitalia viene pubblicata la lista dei mezzi garantiti a lunga percorrenza e quelli regionali. Se il vostro treno si trova su questa lista potete partire tranquilli. In caso di dubbio chiamate il numero verde 800 89 20 21 istituito proprio per rispondere alle domande circa gli scioperi o in alternativa il call center Trenitalia sempre attivo, ma a pagamento: 892021.

Come chiedere il rimborso biglietto causa sciopero dei treni

In caso di treno cancellato si può richiedere il rimborso: tramite form sul sito se il biglietto è stato acquistato online o tramite call center se il biglietto è stato acquistato in biglietteria o in agenzia. Sul portale ufficiale di Trenitalia si trovano ulteriori indicazioni sulla tipologia di rimborso per treni regionali e nazionali.

Leggi anche: Le offerte di lavoro nelle Ferrovie dello Stato

Scomparso a Roma news: Matteo Barbieri trovato morto, dov’era il cadavere

Fabrizio Palermo Cassa depositi e prestiti: ecco chi è il nuovo a.d. scelto dal Governo Conte