in

Scomparsa a Melzo: trovata morta Sara Luciani, dov’era il cadavere

Sara Luciani scomparsa a Melzo, nel Milanese: secondo una tragica ultim’ora la 21enne di cui si erano perse le tracce la sera dello scorso venerdì sarebbe stata rinvenuta senza vita. Drammatico epilogo di una vicenda che dalla prima ora era parsa più che scontata, dopo che il corpo senza vita del fidanzato, Manuel Buzzini, sabato mattina era stato rinvenuto a casa della nonna del ragazzo, a Desio. Il giovane si è impiccato, e vista la misteriosa sparizione della fidanzata si era temuto che l’avesse uccisa proprio lui per poi farla finita.

Poco fa la notizia che si temeva da giorni: Sara Luciani è morta. L’ha vista un pescatore, il suo corpo era in acqua, nel canale Muzza all’altezza di Paullo (Milano), in via Buonarroti, a poca distanza dalle griglie della centrale idroelettrica in cui domenica si era incastrato il paraurti della Golf su cui era stata vista l’ultima volta insieme al fidanzato. La coppia venerdì era uscita a bordo dell’auto, e dopo il ritrovamento nei pressi del canale Muzza del paraurti della vettura, l’ipotesi che la giovane fosse stata uccisa lì si era fatta più che plausibile.

Leggi anche: Sara Luciani scomparsa a Melzo, ipotesi terza persona coinvolta: parla un super testimone

Il corpo della 21enne è stato ripescato intorno alle 14:30 di oggi, 13 giugno, intorno alle 14.20, da parte dei sommozzatori dei vigili del fuoco che partecipavano alle ricerche coordinati dai carabinieri di Cassano d’Adda e che nelle ore scorse avevano già trovato lo zainetto di Buzzini e il paraurti della macchina di cui ancora non c’è traccia. Disposta l’autopsia sul cadavere al fine di accertare le cause del decesso della giovane. “Li ho lasciati soli e vivi […] quella sera ero in auto con loro, io e lui abbiamo preso cocaina”, ha riferito un amico che quel giorno era in compagnia della coppia, a bordo di quell’auto; sentito dai carabinieri ha spiegato che ad un certo punto della serata se ne sarebbe andato, lasciando i due giovani da soli. I due, pare, litigassero spesso negli ultimi tempi. Manuel aveva minacciato di morte la fidanzata e in passato l’aveva anche picchiata, come lei stessa aveva confidato ad un’amica.

Scontro Italia – Francia, Tria annulla viaggio a Parigi: Salvini mantiene la linea dura

Inchiesta stadio Roma, la dissidente grillina espulsa: “Avevo avvertito, fui fatta fuori e adesso esigo delle scuse”