in

Scomparsa Luca Catania news: il giallo del cellulare riacceso in casa dopo sparizione

Scomparsa Luca Catania, ieri 28 marzo il programma Chi l’ha Visto? è tornato ad occuparsi del caso perché ci sono delle novità. Il carabiniere 46enne in servizio a Finale Ligure, sposato e padre di famiglia, era uscito dalla sua casa di Magliolo il 7 ottobre 2016 e di lui da allora non si sono più avute più tracce. Erano le 8:30, disse alla famiglia che stava andando al lavoro, ma nel contempo avvertì colleghi che quella mattina aveva altri impegni. Dove stava andando, in realtà?

Luca Catania scomparso: lettera anonima a Chi l’ha visto?

Il nuovo elemento sul caso di cui ha dato notizia il programma di Rai 3 è una lettera anonima giunta alla redazione di Chi l’ha visto?. Ecco il contenuto: “Sono un vostro telespettatore, Vi scrivo in forma anonima per quanto riguarda la scomparsa del Carabiniere Luca Catania. Dovreste concentrare la vostra attenzione sulla figura di questo ex carabiniere “amico” Luciano con il quale condivideva una alquanto sospetta passione per i telefonini e altri articoli dello stesso genere, in poche parole erano il fulcro del traffico di merce rubata, e decisamente sorprende il fatto che i colleghi del Catania non sapessero nulla del suddetto traffico. Non dovreste però colpevolizzare Luca che è solo una vittima di questo sistema nel quale ci troviamo tutti a vivere. Scrivo questo per l’appello fatto dalla moglie perché è giusto che la famiglia sappia la verità”.

chi l'ha visto carabiniere scomparso

Secondo questa missiva, dunque, quello del carabiniere scomparso a Savona non sarebbe stato un allontanamento volontario. L’uomo a cui fa riferimento la lettera è stato più volte sentito in diverse occasioni sia dalle Forze dell’Ordine, che lo sentirono il giorno stesso in cui la famiglia fece denuncia di scomparsa, in qualità di persona informata sui fatti, sia dai giornalisti della trasmissione Rai. Si tratta di un ex carabiniere che ha ammesso di avere una passione in comune con Luca Catania, quella per i telefonini. Disse anche di avere avuto un problema una volta che acquistò online un cellulare risultato essere stato rubato, specificando però che Luca Catania non era stato coinvolto in tutto ciò.

Scomparsa Luca Catania news indagini: prende corpo la pista della malavita locale

Carabiniere scomparso a Savona: il mistero del cellulare e dei numerosi contatti telefonici

Si fa dunque più concreto il sospetto che proprio nel cellulare del carabiniere e nei suoi innumerevoli contatti telefonici da tutta Italia si celi il mistero della sua scomparsa. Il particolare emerge dai tabulati telefonici richiesti dall’avvocato della moglie Silvana, dai quali si evince inoltre che i contatti telefonici tra Luca e il succitato amico Luciano si erano interrotti 4 mesi prima della sua scomparsa. Ieri a Chi l’ha visto? anche un altro importante particolare: quando uscì di casa il telefono in uso dal carabiniere era stato spento ed era rimasto all’interno dell’abitazione, dentro un marsupio. Il telefono di Luca Catania era sempre rimasto in casa, spento, per poi riattivarsi alle 18:24; da notare che fu l’amico a dire di aver chiamato Luca proprio a quell’ora, dopo aver ricevuto un sms che lo avvisava che il telefono era di nuovo raggiungibile, precisando che a rispondere  fu una voce diversa da quella di Luca.

La moglie del carabiniere non era in casa in quelle ore, e l’allarme di casa era stato disattivato. Chi dunque avrebbe riacceso il cellulare del carabiniere? Qualcuno introdottosi nell’abitazione? Quel cellulare, lo ricordiamo, fu resettato. Da chi? E perché cancellare tutti i dati? La moglie non si rassegna a trovare la verità e anche ieri ha fatto l’ennesimo appello a chiunque sia a conoscenza di qualche particolare che potrebbe risultare utile alle indagini: “Fa differenza sapere che una mattina Luca è uscito di casa e se ne è andato o che è stato obbligato ad allontanarsi dalla famiglia”, ha detto.

Uomini e Donne Giorgio conforta Gemma

Anticipazioni Uomini e Donne trono over: Giorgio fa un altro sgarbo nei confronti di Gemma

C’è posta per te ospiti

Amici 2018 Serale: svelati i nomi degli altri tre giudici esterni