in

Scomparsa Maria Chindamo news: spunta il testamento del suocero defunto

Scomparsa Maria Chindamo news: ci sono novità sul caso relativo alla misteriosa sparizione della 44enne calabrese imprenditrice agricola, vedova e madre di 3 figli, avvenuta il 6 maggio 2016 davanti all’ingresso della sua azienda sita in contrada Montalto a Limbadi (Vibo Valentia), distante 10 km dalla sua abitazione di Laureana di Borrello. Vincenzo Chindamo, fratello della donna, e l’avvocato Giovanna Cusumano hanno depositato una copia del testamento del suocero dell’imprenditrice in Procura a Vibo, ora nelle mani del pm Concettina Iannazzo titolare delle indagini. Secondo le indiscrezioni, nel testamento di Vincenzino Punturiero, il defunto suocero di Maria Chindamo, esisterebbero alcuni “spunti” che potrebbero avere rilevanza investigativa e dare un nuovo input all’inchiesta sulla scomparsa dell’imprenditrice che, secondo quanto le indagini hanno fatto emergere finora, sarebbe stata rapita, uccisa e fatta sparire il 5 maggio del 2016.

scomparsa maria chindamo news lettera anonima

Di ciò è convinto il fratello Vincenzo, che si sta impegnando in prima persona perché questo caso non cada nel dimenticatoio e sta facendo tutto ciò che è in suo potere per arrivare alla verità. L’avvocato Giovanna Cusumano insieme al collega Nicodemo Gentile (Associazione Penelope) ieri mattina 12 marzo hanno consegnato in Procura a Vibo Valentia una copia del testamento del suocero di Maria Chindamo. 

Leggi anche: Scomparsa Maria Chindamo news: il giallo della telecamera e del secondo operaio

Niente tuttavia è trapelato circa il contenuto di quell’importante documento, né Vincenzo Chindamo ha rilasciato dichiarazioni pubbliche in merito. Vincenzo Punturiero è deceduto un anno fa, e aveva sempre respinto i sospetti che aleggiavano sulla sua persona a seguito delle indiscrezioni giornalistiche secondo le quali lui e i familiari avrebbero potuto in qualche modo essere coinvolti nella misteriosa scomparsa della nuora, sequestrata proprio a un anno esatto dal suicidio del marito. L’inchiesta sul caso Maria Chindamo è infatti incentrata proprio sulla ‘coincidenza’ temporale tra l’anniversario del suicidio del marito Ferdinando Punturiero, che si tolse la vita perché incapace di accettare la separazione voluta dalla moglie, e la scomparsa della stessa imprenditrice, ‘fatta sparire’ da qualcuno che le ha teso un agguato mortale e pianificato alla perfezione e che conosceva tutti i suoi spostamenti.

Bonus Mamma 2018

Bonus 2018 casa, bebè, mamma, luce e gas, caldaia: tutte le agevolazioni a rischio con una nuova legislatura (GUIDA)

Concorso Guardia di Finanza 2018

Concorso Guardia di Finanza 2018 bando: requisiti, prove scritte, fisiche, orali, scadenza domanda (GUIDA COMPLETA)