di M.B. Michela in ,

Scomparsa Maria Chindamo e Vincenzo Freiland: inquietanti coincidenze, i due casi sono legati?


 

Scomparsa Maria Chindamo e Vincenzo Freiland: inquietanti coincidenze, i due casi sono legati? Trovata scarpa sporca di sangue

quarto grado news maria chindamo

Maria Chindamo e Vincenzo Freiland, scomparsi nel 2016, a pochi mesi di distanza, da Laureana di Borrello, in provincia di Vibo Valentia. I due casi sono legati? Ieri 4 ottobre la trasmissione Chi l’ha visto? è tornata sulle vicende, mettendo in luce le incredibili e inquietanti coincidenze che legherebbero le due sparizioni.

Prima Maria Chindamo, imprenditrice agricola 44enne, madre di 3 figli, scomparsa la mattina del 6 maggio 2016, dopo essere stata violentemente aggredita, fuori dalla sua auto, proprio davanti il cancello di ingresso della sua azienda dove alle 7:30 aveva un appuntamento di lavoro con il suo operaio. Le tracce di sangue rinvenute sulla carrozzeria dell’automobile, una Dacia Duster trovata ancora con il motore acceso, hanno da subito fatto ipotizzare agli inquirenti l’agguato tesole a scopo omicidiario. Il suo corpo non è mai stato ritrovato.

scomparsa maria chindamo news lettera anonima

Poi Vincenzo Freiland, un pensionato agricoltore di cui si sono perse misteriosamente le tracce dopo 5 mesi rispetto alla scomparsa di Maria Chindamo, esattamente il 16 ottobre 2016, sempre a Laureana di Borrello. L’uomo, proprietario di un terreno sito sempre nella campagna dove ha sede l’azienda dell’imprenditrice scomparsa, non si sarebbe allontanato volontariamente. E’ sparito dopo essere uscito di casa a bordo della sua Ape, la motosega e un decespugliatore. Non ha fatto più ritorno dalla famiglia. Gli inquirenti hanno ritrovato nelle campagne della zona solo una delle scarpe del pensionato, sulla quale sono state trovate tracce di sangue. Potrebbe dunque essersi trattato, anche nel suo caso, di un sequestro a scopo di omicidio. Perché?

Le ipotesi degli inquirenti

Due gialli intricati e, forse, collegati tra loro. Un anno esatto prima di sparire nel nulla, infatti, il marito dal quale Maria Chindamo si stava separando si è suicidato, incapace di affrontare un tale dolore. La Procura ipotizza che la donna sia stata ‘eliminata’ per punizione, non esclude nemmeno un possibile coinvolgimento della ‘Ndrangheta o di qualche familiare del marito della donna, che avrebbe voluto vendicarsi e ucciderla per avere in qualche modo indotto l’uomo al suicidio.

Potrebbe interessarti anche: Maria Chindamo news Quarto Grado: scomparso agricoltore nella stessa zona, forse testimone scomodo?

Vincenzo Freiland? Potrebbe essere stato, suo malgrado, uno scomodo testimone. Potrebbe avere assistito al sequestro di Maria Chindamo e, per questo motivo, per paura che potesse parlare e rivelare la verità agli inquirenti, fatto sparire. Ucciso. Le rispettiva famiglie non si danno pace, chiedono che le indagini proseguano senza sosta, sperano nella verità.

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanPost

Leggi anche

Commenta via Facebook