di Francesco Cutello in ,

Settimana nazionale prevenzione oncologica Lilt: lotta ai tumori, visite gratuite ed appuntamenti in tutta Italia


 

Dal 18 al 26 marzo 2017 la Lilt promuove la Settimana nazionale della prevenzione oncologica, attraverso informazione e possibilità di analisi gratuite in tutta Italia. Ecco come fare.

settimana nazionale prevenzione oncologica lilt

E’ quella che viene definita la patologia della nostra epoca. Una malattia diffusa che prolifica in tutto il mondo, favorita dalle abitudini malsane degli stili di vita occidentali. Proprio per questo, la Lilt, Lega tumori italiana, inaugura oggi, 18 marzo, la Settimana nazionale della prevenzione oncologica. Più di sette giorni di appuntamenti, fino al 26 marzo, per occuparsi di lotta ai tumori. Testimonial della campagna di quest’anno, all’hashtag #vividafuoriclasse, alcune eccellenze italiane. Il primo è il 3 stelle Michelin Massimo Bottura, premiato miglior chef al mondo 2016 e proprietario della Osteria Francescana a Modena. Anche Francesco Totti, campione della Roma, ed uno dei medici volontari della Lilt, impegnato in prima fila in questa battaglia.

-> ALIMENTI POTENZIALMENTE CANCEROGENI

In occasione della Settimana nazionale per la prevenzione oncologica, la Lilt permette di effettuare visite gratuite presso 400 centri di prevenzione e le sue 106 sedi provinciali diffuse in tutta Italia. Per prenotare la visita e conoscere le sedi preposte, è necessario chiamare il numero verde 800 998877 o informarsi sul sito www.legatumori.it.

-> 12 REGOLE UTILI PER EVITARE IL CANCRO

L’impegno della Lilt prende forza da alcuni studi relativi la malattia. In Italia, dice il presidente della Lilt e professore Marco Alloisio, circa il 30% dei tumori diagnosticati potrebbero essere evitati con buone pratiche di prevenzione. E’ calcolato che, solamente in Italia, circa mille persone al giorno ricevono la brutta notizia di una patologia tumorale. Oltre a frequenti e puntuali analisi ed esami preventivi anti-tumorali, sono alcune buone abitudini e stili di vita che possono evitare l’insorgere del tumore. Tra questi, una costante pratica sportiva ridurrebbe le possibilità di riscontrare la malattia del 7%, come dimostrato da alcuni studi. Come è poi risaputo, è necessario avere corrette abitudini alimentari ed evitare appurate cause di tumore e cancro come, ad esempio, il fumo.

 

 

Foto credits: facebook

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanDonna

Leggi anche

Commenta via Facebook