di Gianluca Sepe in , ,

Shinsuke Nakamura WWE wrestling intervista esclusiva: “Voglio vincere il titolo”


 

Shinsuke Nakamura WWE wrestling intervista esclusiva in occasione del live show di Milano

Lo show del wrestling targato WWE torna in Italia e per prima cosa fa tappa a Milano con un live tra i più attesi a livello nazionale. Prima che le SuperStar scaldassero il ring e sopratutto il pubblico italiano, sempre molto caloroso nei confronti dei loro idoli, abbiamo intervistato in esclusiva la SuperStar WWE Shinsuke Nakamura, tra i più eclettici del roster, famoso per il suo stile di combattimento aggressivo. Il giapponese ci ha parlato del suo passato, del suo modo di combattere e di tanto altro.

Che effetto le fa essere in Italia?

“Sono molto contento, l’Italia è un paese fantastico. Ero già stato qui alcuni anni fa ed ero rimasto affascinato un po’ da tutto. Un mio caro amico originario della mia città natale, che lavora per un noto brand, vive qui e così ho avuto anche la possibilità di rivederlo.”

Cosa si aspetta dalla sua carriera in WWE?

Innanzitutto voglio essere un campione. Vincere il titolo è molto importante e cercherò di farlo anche qui. In Giappone sono riuscito a fare tanto, ora voglio affermarmi in WWE. Spero di poterci riuscire al più presto.”

Ha combattuto anche in MMA, quali sono le principali differenze?

“In entrambe ci vuole allenamento e concentrazione. Credo però che in MMA si combatta principalmente per vincere e non ci siano altre cose oltre che la rincorsa del successo. Qui l’ambiente è diverso, ci sono molti più aspetti. Il pubblico, lo spettacolo, c’è una serie di elementi collegati tra loro che rendono lo show WWE unico nel suo genere.”

Su cosa basa il suo stile di combattimento?

“Fin da piccolo ho provato molte arti di combattimento. Judo, Karate, Kick-Boxing, così ho potuto differenziare il mio stile e arricchirlo di tanti aspetti diversi che lo rendono unico.” 

A cosa si è ispirato per la sua musica di ingresso sul ring?

“Diciamo che ho preso qualcosa dalla musica dei Queen. È un po’ una specie di Bohemian Rapsody anche se ci sono anche altri tipi di musica mescolati assieme.”

Cosa l’ha spinta verso il mondo della WWE?

Quando ero piccolo volevo diventare un ninja, oppure essere come Jackie Chan. A scuola facevamo molta attività fisica e tra i tanti sport c’era anche il wrestling. Da quel momento ho iniziato ad avvicinarmi sempre di più a quella sta disciplina, fino ad affermarmi. Poi c’è stato il salto in WWE. Spero di poter di essere campione anche qui il più presto possibile.”

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanCalcio

Leggi anche

Commenta via Facebook