di Federica Raccuglia in ,

Si ammala di tumore al seno e viene licenziata, la storia di Leonora


 

Le denuncia di Leonora su Facebook che ha scatenato il web: ” E’ triste scoprire che nel 2015 non sia possibile per un malato di cancro poter conservare il suo posto di lavoro”

Cari amici, vi voglio raccontare la storia di una ragazza di 27 anni, che ha una vita normale, un lavoro normale ma che le piace tanto“. A parlare è Leonora Longhin, giovane igienista a Vittorio Veneto, che ha deciso di raccontare su Facebook una vicenda che ha già fatto scalpore. La donna, che dal primo dicembre 2014 lavorava per una catena dentistica, ha scoperto poco tempo fa di essersi ammalata di tumore al seno.

Un carcinoma maligno aggressivo che avrebbe dovuto costringerla a rimanere in casa, tra cure e chemioterapie lancinanti, ma che al contrario le hanno dato la voglia di vivere. Una positività che non è stata premiata dai suoi datori di lavoro, che avrebbero dovuto rinnovarle il contratto ormai in scadenza. “Succede che un giorno scade il contratto e questa ragazza scopre 5 minuti prima di finire il suo turno che dai piani alti, dove lavorano i supermegadirettori che non l’hanno mai conosciuta e contano solo numeri e profitti, hanno deciso che rinnovare il contratto in una situazione del genere è un costo che l’azienda non vuole sostenere”, continua Leonora.

La sua storia, raccontata da lei in terza persona, ha scatenato il web. La ragazza ora è senza lavoro e il 30 giugno ha subito il secondo intervento di asportazione parziale del seno. Dopo aver tentato invano di contattare i suoi capi, chiedendo di poter continuare a lavorare per loro, anche un ex assistente alla poltrona ha fatto un tentativo cercando di aiutare la giovane collega. Ma nulla da fare, perché i suoi capi non ne hanno più voluto saper nulla.

Foto Facebook

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanDonna

Leggi anche

Commenta via Facebook