in

Come si vota il 4 marzo 2018

Ci siamo, le elezioni politiche 2018 sono alle porte e la domanda che tutti si pongono adesso è: come si vota il 4 marzo? Il Viminale, a tal proposito, ha pubblicato i fac-simile delle schede elettorali per le prossime elezioni politiche. Ogni elettore avrà due schede, una per la Camera (scheda rosa) e una per il Senato (scheda gialla). La scheda sia per Camera che per il Senato è divisa in rettangoli: nella parte superiore di ogni rettangolo è riportato nome e cognome del candidato uninominali; nella parte inferiore la liste o le liste che lo supportano.

Come si vota il 4 marzo 2018

L’elettore chiamato alle urne il prossimo 4 marzo 2018 darà il suo voto con l’unica scheda sia per la parte uninominale (candidato unico della coalizione, indicato con nome e cognome sopra i simboli che lo sostengono) che per la proporzionale, dove i partiti corrono per se e sulla quale si applicano le soglie di sbarramento. Attenzione: se non si vuole correre il rischio che il proprio voto venga annullato, bisogna ricordarsi due cose. La prima è non è valido il voto disgiunto (ovvero votare un candidato e una lista che non lo sostiene), la seconda che non ci sono le preferenze (quindi non si può indicare una preferenza tra i candidati del listino di partito, ovvero l’elenco di nomi riportato accanto ai simboli).

Cosa si deve fare per votare il 4 marzo 2018?

Quali sono le regole base da seguire affinché il voto sia valido il prossimo 4 marzo 2018? Anzitutto si deve tracciare con un segno il simbolo della lista prescelta. In secondo luogo, inoltre, si deve tracciare un segno sul candidato uninominale prescelto. Si può anche scegliere di tracciare un segno sia sulla lista che sul candidato: in quel caso si parla di voto coerente. Quando, invece, è nullo il voto? Vietato, come già detto, il voto disgiunto. Quindi una scheda compilata come nell’esempio qui di seguito sarà annullata:

maltempo neve code autostrade oggi

Meteo oggi e domani: maltempo e freddo, neve a bassa quota al Centrosud

Matteo Renzi news

Elezioni 2018, Renzi a 1/2 Ora apre a Gentiloni Premier: “Potrà giocarsi le sue carte in futuro”