in

Sicilia, la guerra di Crocetta ai dirigenti regionali: tutti in rotazione

Rosario Crocetta ha un’altra logica che sbaraglia, destabilizza, sorprende, rivoluziona. Ha iniziato col il settore della formazione, ha messo in rotazione i dirigenti che lo gestivano. Ha sollevato polemiche a non finire per questa sua decisione. Si pensava fosse un settore- simbolo che voleva rendere più trasparente, perchè collettore di tanti soldi, perchè utilizzato per ottenere consenso.

Ma poi ha cominciato a guardare anche l’assessorato alla sanità, alla cui guida ha nominato Lucia Borsellino.
Non un attimo di tregua il suo assessore alla cultura Franco Battiato scoperchia la situazione del suo settore di competenza non solo non ci sono più soldi, dice, ma ci sono impegni spesa senza copertura finanziaria. Ai siciliani sembra tutto risaputo. Infine arriva al settore turismo.

Oggi  pomeriggio arriva la dichiarazione choc del Presidente :“La rotazione dei dipendenti regionali riguardera’ tutti i Dipartimenti della Regione, non ci sarà un solo Dipartimento che non sara’ interessato. Quella di oggi, con la rotazione dei dirigenti e dei funzionari dell’assessorato al Turismo, e’ soltanto un ulteriore tassello. Poi passeremeo alle periferie. Complessivamente la rotazione toccherà non meno di mille persone”. Crocetta non ha peli sulla lingua: “spesso si verificava che gli impegni assunti erano superiori ai fondi previsti dal budget, una cosa totalmente vietata. Non e’ una illegittimita’ ma una illegalita”. E se dopo le rotazioni arrivassero le responsabilità personali?

Nata e cresciuta in Sicilia. Studi classici e giuridici, lettrice appassionata di poesie e letteratura. Convinta sostenitrice che esiste una seconda possibilità in ogni campo anche per l'Italia.

Calciomercato Inter: Ibarbo nel mirino

berlsuconi compleanno news crisi con francesca pascale

Sabina Began a Berlusconi: “Lascia Francesca Pascale”