in ,

Siria Strage di Bambini, l’autopsia conferma l’uso di armi chimiche ma Assad non ci sta

La strage di bambini in Siria, nella regione di Ibild, area settentrionale, è stata causata da armi chimiche. È questa l’accusa mossa da Ankara dopo l’autopsia effettuata sul corpo di 32 feriti. Intanto, il numero dei morti sale a 86. A riferirlo sono i media ufficiali turchi citando il ministro della Giustizia turco Bekir Bozdag. Ma la risposta da parte di Damasco non si è fatta attendere: il capo della diplomazia siriana Walid Mouallem ha affermato come non saranno mai utilizzate armi chimiche dai siriani, nemmeno contro i ribelli né i jihadisti. E Assad non ha alcun dubbio: la Siria è vittima di un complotto internazionale ordito da Stati Uniti, Gran Bretagna e Francia.

—> STRAGE DI BAMBINI IN SIRIA

Strage di Bambini in Siria, le accuse della Turchia

In Turchia non hanno dubbi: sono state utilizzate armi chimiche. Tre delle trentadue vittime di martedì sono decedute una volta arrivate in Ospedale. E la loro morte – riportano i media turchi – è stata causata per l’esposizione “ad agenti organofosforici, tra cui il sarin”. Questa autopsia confermerebbe quanto emesso fin dai primi istanti e denunciato da Medici senza frontiere, dagli ospedali della provincia di Idlib, e dell’Organizzazione mondiale per la sanità (Oms). Alcuni sopravvissuti, del resto, avevano manifestato i sintomi tipici dell’intossicazione da gas nervini. I risultati saranno mandati all’Aia, in Olanda, per un ulteriore esame, ha detto il ministro della Sanità turco, Recep Akdag mentre già nella giornata di ieri sono già stati inviati al Consiglio di sicurezza dell’Onu. Gli esami sono stati effettuati su una trentina di feriti.

Le difese siriane

“Vi posso assicurare ancora una volta che l’esercito arabo siriano – ha detto in conferenza stampa Walid Mouallemnon ha utilizzato e mai utilizzerà questo genere di armi contro il nostro popolo, contro i nostri bambini, e nemmeno contro i terroristi che hanno ucciso la nostra gente”. Poi le accuse nei confronti del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite e Onu. “Avevamo avvisato le suddette poiché Isis e Turchia continuano a importare queste armi in Siria. Loro hanno continuato ad immagazzinare le armi chimiche nelle aree urbane e residenziali. E abbiamo inviato più di un centinaio di telegrammi al Consiglio di sicurezza e all’Opcw con le informazioni a nostra disposizione”.

—> TUTTO SUL MONDO DELLE NEWS

Israele vs Assad: è scontro

Israele attacca, Assad risponde. Il ministro della Difesa di Israele, Avigdor Lieberman, al quotidiano israeliano Yedioth Ahronoth ha dichiarato: “Lo dico con certezza al 100 per cento: i due micidiali attacchi con armi chimiche contro i civili nell’area di Idlib in Siria e all’ospedale locale sono stati compiuti su ordine diretto e premeditato del presidente siriano Assad con gli aerei siriani”.

Assad non ha esitato a rispondere. Questa guerra è emersa con nuovi mezzi e in effetti la nostra vittoria sui terroristi nel nostro Paese, che combattono per conto di Israele, è una vittoria su tutti questi Paesi. – ha dichiarato Assad – Israele sta cercando di aiutare i terroristi ovunque l’esercito siriano avanzi e sta attaccando in molti modi diversi per fermare l’avanzata dell’esercito”. Intanto, la Russia si schiera al fianco di Assad: “Le accuse degli Stati Uniti sull’uso di armi chimiche non sono basate su informazioni “obiettive”.” ha detto oggi il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov.

raid in siria parla assad

Francia contro Assad: “Criminale di Guerra”

Ai microfoni di Cnews, il ministro degli Esteri francese Jean-Marc Ayrault ha puntato il dito contro il presidente siriano: “Questi crimini non resteranno impuniti. Ci sono delle indagini e delle commissioni delle Nazioni Unite. Avrà un processo come criminale di guerra”, ha commentato il capo della diplomazia di Parigi. “Dobbiamo ottenere la condanna delle armi chimiche e indagare per scoprire cosa è successo veramente, sapere quali armi sono state utilizzate, quali sostanze, e fare in modo che non avvenga più”, ha sentenziato Ayrault.

papa francesco roma manifesti contestazione

Strage di Bambini in Siria: il commento di Papa Francesco

“Assistiamo inorriditi agli ultimi eventi in Siria. Esprimo la mia ferma deplorazione per l’inaccettabile strage”. Lo ha detto Papa Francesco nel corso dell’udienza generale stamattina, in piazza San Pietro.

Diretta Torino-Milan dove vedere in tv streaming

Milan – Palermo probabili formazioni e ultime news, 31a giornata Serie A

Sul nascere, libro della biologa Carolina Sellitto, edito dal gruppo C1V edizioni, recensione

‘Sul nascere’, il libro di Carolina Sellitto, biologa: la scienza spiegata tramite l’arte