in

Sondrio morta giornalista Amalia Gualteroni: precipitata dal balcone al quinto piano

Sondrio, morta la giornalista Amalia ‘Milly’ Gualteroni, aveva 61 anni. Il decesso sarebbe sopraggiunto a causa di un incidente domestico: la donna, 61 anni, ieri 16 giugno sarebbe caduta nel vuoto dal quinto piano di un condominio. Amalia Gualteroni, da 30 giornalista, aveva collaborato a Milano con riviste quali Vogue Italia e Cosmopolitan. Secondo le prime indagini degli agenti delle Volanti della locale questura, avrebbe perso l’equilibrio mentre, su una scala in balcone, era intenta a pulire i vetri di casa. Precipitata da un’altezza di parecchi metri, è morta sul colpo con lo schianto a terra.

morta giornalista amalia gualteroni

A trovarla sul selciato, esanime, in una pozza di sangue, un inquilino del palazzo in cui viveva. Al momento non ci sarebbero dubbi sulle dinamiche anche se in questa prima fase di indagini non sarebbe possibile ancora scartare del tutto l’ipotesi del suicidio, alla luce soprattutto del passato depressivo della donna. La giornalista-scrittrice, autrice tra l’altro di “Strappata all’abisso“, sulla battaglia di una donna che ha vinto la sua personale guerra contro la schiavitù degli psicofarmaci, era già morta all’arrivo dei soccorritori allertati dall’inquilino del palazzo che aveva dato l’allarme.

Potrebbe interessarti anche: Scomparso nell’Aretino: fuga volontaria? Cosa dice l’amico che lo ha visto prima che sparisse

Difficile e tormentato il passato della giornalista: la donna infatti aveva dovuto affrontare un matrimonio fallito, tre tentativi di suicidio falliti e aveva perduto due familiari morti suicidi, appunto. Dopo la gravissima depressione che l’aveva colpita, era caduta anche nell’abisso dell’abuso di psicofarmaci da cui era a fatica uscita anche e soprattutto grazie alla fede.

Reddito di cittadinanza ultime notizie, requisiti, importo, quando arriva: il pensiero di Luigi Di Maio (GUIDA COMPLETA)

Dramma in Indonesia, un pitone ingoia una donna: quello che succede è terribile