in

Star Wars 7 uscirà nelle sale americane nel 2015

È il 2015 l’anno prescelto per l’arrivo di Star Wars: Episode 7. Gli episodi 8 e 9 sono già in programma, e seguiranno altri film ogni due anni circa. Dopo l’acquisizione della Lucasfilm (e quindi dei diritti sul marchio Star Wars) da parte della Disney, si comincia a guardare al futuro.

George Lucas e Disney

La preproduzione del settimo episodio è ufficialmente partita, ma l’unico dato ufficiale è il coinvolgimento dello sceneggiatore premio Oscar Michael Arndt (Toy Story 3 e Little Miss Sunshine, Hunger Games: la ragazza di fuoco), il quale avrebbe già ultimato un lungo trattamento basato sulla traccia iniziale di Lucas e sarebbe al lavoro sullo script del nuovo episodio fantascientifico.

Kathleen Kennedy è la nuova produttrice esecutiva e supervisor della prosecuzione della saga, e in un primo momento sarà affiancata dallo stesso Lucas, che si è ritagliato un ruolo da consulente. Ma il lavoro della Disney e della Lucasfilm non si ferma al primo episodio della nuova trilogia, e secondo le ultime indiscrezioni Lawrence Kasdan e Simon Kingberg sarebbero stati coinvolti nella scrittura dei successivi episodi.

Il coinvolgimento di Kasdan (L’Impero colpisce ancora, Il ritorno dello Jedi e I predatori dell’arca perduta) è certamente sinonimo di sicurezza per i fan della saga. Kinberg si è invece distinto negli ultimi anni per aver scritto Sherlock Holmes e X-Men: L’inizio. I due sceneggiatori saranno anche tra i produttori dei film.

Resta il mistero sulla regia del settimo episodio, anche se s’intensificavo le voci che sarà affidata a Matthew Vaughin.

Written by Luigi Boccia

È direttore artistico ed editoriale della rivista da edicola Sci Fi Magazine, ed è stato direttore responsabile di diverse testate storiche, tra le quali Telefilm Magazine, Weird Tales e Guida Tv. Lavora come sceneggiatore di film e fumetti, ed è autore di romanzi, racconti e saggi.

Musica e Cervello

Musica e Cervello: la nuova frontiera delle Neuroscienze

Lavoro Londra Natale 2013

Lavorare a Londra nei Ristoranti Italiani