in

Start Up Innovativa? Ecco la prima!

I requisiti per diventare start-up innovativa sono chiari ma finora, complice anche l’avvenuta crisi di governo, si erano un pò persa traccia delle conseguenze di questa iniziativa. Finalmente però apprendiamo della nascita della prima startup innovativa che ha seguito la legislazione indicata dal decreto 2.0 creato da Passera.
L’azienda, guidata da una donna e partecipata da  Go Project SrL nonchè da un buon numero di ricercatori universitari, due dei quali sono attualmente dei dottorandi all’Università la Sapienza di Roma.
Ed è proprio l’Università ad annunciare il lancio di questa società che si occuperà di creare sistemi hardware e software finalizzate al’elaborazione e gestione di segnali audio, video e multimediali.

ict innova
Si tratta di una realtà fortemente tecnologica e integrata con l’ambiente Universitario con il quale è stato siglato un accordo per la condivisione dei risultati della ricerca. ICTInnova ha l’obiettivo primario di integrare algoritmi evoluti per trattare l’informazione in modo ottimale e con tecnologie avanzate come le reti di sensori, la tecnologia cloud, il mobile, il web ecc.

Gianni Orlandi, tra i fondatori di ICTinnova ma anche Dirrettore del Diet (Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione, Elettronica e delle Telecomunicazioni della Sapienza) sottolinea come i settori di applicazione dell’azienda siano molteplici, dalla mobilità sostenibile alla sicurezza, dall’energia alla tutela della cultura.

Insomma, ICTInnova è una vera start-up innovativa che nasce da una sinergia di talenti con un background universitario che viene messo al servizio della società.

Photo Credit: Stuck in Customs via Compfight cc

Start Upper ed esperto di imprese tecnologiche, 42 anni, laurea e master ottenuto in Gran Bretagna. Vive a Livorno ma viaggia spesso tra Milano e Torino.

Incidenti Domenica 10 febbraio 2013

Incidenti stradali, domenica di sangue: 16enne muore a Torre del Greco

Berlusconi: “Faremo il ponte sullo Stretto di Messina”