di Sabina Schiavon in ,

Startup Italia, Lyt: un milione di euro per l’impresa torinese della domotica


 

Torniamo a parlare di startup italiane di successo con Lyt, innovativa impresa torinese con sede in Silicon Valley che si è aggiudicata oltre 1 milione di dollari di finanziamento per sviluppare i propri progetti di domotica

startup italia alyt

Quest’oggi torniamo a parlare di startup di successo con Lyt, una giovane impresa torinese che lavora nel campo della domotica e che ha da poco ottenuto un finanziamento di 1,1 milioni di dollari che gli permetteranno di continuare a sviluppare prodotti per rendere le abitazioni sempre più smart.

Si chiama Lyt ed è una startup torinese che ha da poco lanciato Alyt, un kit in grado di rendere smart le abitazioni grazie alla sua capacità di far dialogare l’uno con l’altro tutti gli smart device presenti nelle nostre case: nonostante la sede della startup dia a Sunnyvale, in California, i tre fondatori hanno deciso di mantenere il centro di ricerca e sviluppo in Italia e, più in particolare, all’interno dell’incubatore I3P del Politecnico di Torino. Questa piccola grande realtà italiana, grazie all’innovatività dei prodotti proposti e al grande lavoro di ricerca, si è aggiudicata proprio in questi giorni un finanziamento da 1,1 milioni di dollari: in particolare, è stata l’italiana AizoOn a firmare il finanziamento che verrà erogato al 50% in liquidi e al 50% in forza lavoro mandando, nella sede torinese di Lyt, alcuni professionisti di Aizoon.

“Il mercato dell’IoT sarà la next big thing e chi vorrà occupare un posto da protagonista avrà bisogno di soddisfare e rassicurare i clienti su due punti che sono strategici: la cyber security e l’analisi dei big data. Aizoon ha due business unit specializzate su questi argomenti. Il loro ingresso nella società permetterà ad Alyt di ampliare l’offerta e scalare la nostra posizione sul mercato. Con il loro supporto potremo continuare a focalizzarci sullo sviluppo della piattaforma, in modo da poter offrire ai nostri clienti delle soluzioni IoT pronte all’uso, che permettano loro di accedere immediatamente a questo nuovo mercato emergente” ha affermato Luca Gaetano Capula, ceo di Lyt.

(Foto: ALYT on Facebook)

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanPost

Leggi anche

Commenta via Facebook

EDITORIALE

wickedin lavoro