in

Stipendio medio in Italia 2018: quanto si guadagna nel Bel Paese? Ecco i salari

Qual è lo stipendio medio di un italiano, operaio, impiegato, quadro o dirigente? È il Jp Salary Outlook 2018, rapporto dell’Osservatorio di JobPricing, portale che fa riferimento alla società di consulenza HR Pros, a fornire i dati sulle retribuzioni medie dei lavoratori dipendenti in Italia. Nel 2017, lo stipendio medio in Italia è stato pari a 29.380 euro lordi all’anno, somma che al netto è pari a poco più di 1.580 euro al mese. Numeri che si discostano di poco rispetto ai dati del 2015, quando un italiano guadagnava in media 1560 euro netti al mese. Per farsi un’idea delle retribuzioni basta guardare il Jp Salary Outlook 2018, realizzato dall’Osservatorio JobPricing, tramite i dati forniti dalla società di consulenza HR Pros.

Stipendio medio in Italia 2018: ecco quanto si guadagna

Come rilevato dal report, nel 2017 lo stipendio medio di un dipendente in Italia è stato pari a 29.380 euro lordi, che al netto corrispondono a circa 1.580 euro mensili. Un dato che preoccupa poiché mette in risalto una lenta crescita delle retribuzioni nel nostro Paese, visto che nel 2015 il livello medio si era assestato a 1.560 euro. Un altro problema da risolvere riguarda la differenza che c’è tra lo stipendio dei dipendenti del Nord e del Sud Italia; chi è occupato nel Settentrione, infatti, guadagna il 7,1% in più di chi lo fa nelle zone centrali del Paese e il 17,3% in più degli occupati al Sud o nelle Isole.

Stipendio medio in Italia 2018: quanto si guadagna nelle varie regioni?

A tal proposito, però, bisogna sottolineare che anche il costo della vita decresce scendendo nello Stivale. Nel dettaglio, tra le Regioni dove i dipendenti guadagnano di più troviamo la Lombardia (31.718 euro lordi) seguita da Trentino Alto Adige (30.908 euro) ed Emilia Romagna (30.523 euro); viceversa agli ultimi tre posti abbiamo rispettivamente il Molise (25.197€), la Basilicata (24.883€) e la Calabria (24.453€). Come è ovvio ci sono dei lavori dove si guadagna di più e altri dove invece la retribuzione è più bassa; secondo il report realizzato da JobPricing, ad esempio, la RAL media più alta a livello settoriale è quella relativa al mondo della finanza (41.000 euro), mentre con 23.778 euro lordi chiude la classifica il settore agricolo.

Chi è Charles Leclerc: età, altezza e peso del nuovo pilota della Ferrari

Fabrizio Corona a Mattino Cinque: “Zoe? Vi dico tutto, ecco cosa penso”