in

Stop lavori Tav costo, prezzo ‘altissimo’: Salvini avverte il M5S, si spacca il Governo?

Un nuovo fronte all’interno del Governo Conte: mentre il Movimento 5 Stelle continua a far orecchie da mercante sul riconoscimento dei figli alle coppie omosessuali (passaggio non presente nel contratto di Governo, ndr.), Salvini risponde per le rime ai pentastellati sullo stop ai lavori della Tav. Il vicepremier leghista e Ministro dell’Interno sembra aver il coltello dalla parte del manico all’interno dell’esecutivo gialloverde. E tuona: “Occorre andare avanti e non tornare indietro”, ha detto il leader leghista lanciando un avviso al premier Giuseppe Conte e al M5S. E ha aggiunto: “L’opera serve? E, se per caso, da un’analisi attualizzata del 2018 non serve, costa di più bloccarla che non proseguirla?”

Leggi anche: Perché gli autobus Atac prendono fuoco a Roma

Che fine hanno fatto quei 49 milioni di euro spariti dai conti della Lega?

Stop lavori TAV, Salvini è sicuro: “Non si faranno sconti”

E a tal proposito, per Matteo Salvini è questo: “Ragionamento che varrà su tutto, Tav, Tap, Pedemontana, Terzo Valico. Questo c’è scritto e questo faremo. C’è l’analisi costi-benefici, non è che faccio pagare agli italiani miliardi”. Salvini ha anche chiarito che, in caso di contestazioni violente, non si faranno sconti: “La polizia continuerà ad arrestare chi lancia sassi contro i lavoratori”. Lo stop ai lavori per la TAV arriva direttamente dal Movimento 5 Stelle: il partito pentastellato, infatti, se ne è fatto carico a fronte dell’ostilità dei suoi militanti, si è messo all’opera per bloccare la Torino-Lione. Una scelta che potrebbe avere costi altissimi…

Stop lavori TAV costo: ecco quanto si rischia di pagare

A dare un quadro di quanto si potrebbe rischiare di pagare è l’opposizione politica, nella persona di Maurizio Martina. Il segretario del Partito Democratico, su Twitter, ha fatto il quadro della situazione: “Due miliardi di euro di penali, il blocco di finanziamenti europei, 4 mila posti di lavoro a rischio. La follia del governo di bloccare la Torino-Lione la pagherà un Paese intero” a fargli da eco ci ha pensato Graziano Delrio: “Non gioisco per le divisioni del governo sulla Tav, sono invece molto preoccupato perchè oltre 5 miliardi di euro di investimenti rischiano di essere messi in discussione per calcoli elettorali.”

Autobus Roma incendio: perché i bus Atac prendono fuoco facilmente? Ecco l’inchiesta che vi lascerà senza parole

Sergio Marchionne funerali: dove e quando saranno celebrati? Ecco le ultimissime