in ,

Striscia la Notizia, Antonio Ricci sulla querela di Claudio Baglioni: “Se io avessi detto “passerotto” ad una ragazza, giustamente mi avrebbe spaccato la faccia”

Si riaccende la lite fra Claudio Baglioni e Antonio Ricci, patron di Striscia la Notizia. Antonio Ricci con una nota stampa ha voluto rispondere alla notizia riguardante la querela di Claudio Baglioni per le offese ricevute. Il mattatore di Sanremo 2018 dopo aver incassato i colpi ed aver a lungo taciuto pare si sia rivolto ai suoi legali per tutelare la sua immagine. La risposta del ‘papà’ del tg satirico di Canale 5 però non è tardata ad arrivare. Ricci ha detto: “Se io avessi detto “passerotto” ad una ragazza, giustamente mi avrebbe spaccato la faccia“. Insomma il patrono di Striscia la Notizia ha rincarato la dose e ribadito i concetti già espressi con toni molto accesi e dalle tinte forti.

Claudio Baglioni contro Antonio Ricci

Striscia la Notizia Antonio Ricci risponde alla querela di Claudio Baglioni: la nota stampa

Nella nota stampa con cui Antonio Ricci ha risposto alla querela di Claudio Baglioni si legge: “La querela di Baglioni? È la riprova del “piccolo grande amore” con cui ha affascinato tanto i fasci. Il Divino Claudio non accetta la critica e neppure il diritto di satira. Nonostante abbia migliaia di fan, voglio ribadire che “accoccolati ad ascoltare il mare” per me è un verso cacofonicamente osceno, meritevole di essere radiato dall’Alta Cantautoreria Italiana“. Ricci ha poi aggiunto: “Confermo che, tra le canzoni che hanno come tema l’abbandono, per me “Sabato pomeriggio” non rientra neppure nelle ultime posizioni. È una canzone ampollosa e barocca, lontana dalla non-retorica ad esempio di “Ne me quitte pas”. Chi, sano di mente, può pensare di trattenere una fidanzatina cantandole “passerotto non andare via”? Se io avessi detto “passerotto” ad una ragazza, giustamente mi avrebbe spaccato la faccia“. Per nulla pentito di quanto detto in precedenza, in occasione, cioè, di Sanremo 2018, Antonio Ricci è rimasto sulla sua posizione ribadendo i concetti già espressi: “Non mi pento e confermo tutto quello che ho detto sulla melensa creatura che trasuda Baci Perugina da ogni poro, contestualizzato negli anni Settanta, gli anni di piombo. Per quanto riguarda le overdose da botox, dimostrerò scientificamente in tribunale che quando bacia la fidanzata ciuccia botulino“.  Come risponderà Claudio Baglioni a tutto ciò?

Striscia la Notizia anticipazioni prima puntata

Striscia la Notizia, Antonio Ricci contro Claudio Baglioni: il motivo della querela

Cosa ha fatto scattare la querela? Ebbene mesi fa Antonio Ricci attaccò duramente Claudio Baglioni dicendo: “Non lo reggo da sempre, da quando ero ragazzo. Baglioni era il cantante preferito dei fascisti, dei La Russa e Gasparri. Non lo sopporto. In uno spettacolo dissi anche che gli avrei tirato una molotov. Ora se gli dai fuoco si sparge odore acre di plastica che semina diossina in tutto il Paese“, ma anche: “il botulino gli intoppa i ragionamenti nel cervello“.

Pantani news Madonna di Campiglio

Marco Pantani, la famiglia riapre il chiosco di piadine a lui intitolato

Simona Ventura sull’Isola dei Famosi 2018: “Capisco quanto sia pesante per Alessia Marcuzzi …”