in ,

Striscia la Notizia Vittorio Brumotti aggredito a Palermo: le parole di Giancarlo Scheri

Dopo quanto accaduto alla troupe di Striscia la Notizia e a Vittorio Brumotti, aggrediti a Palermo, nel quartiere Zen, mentre lavoravano alla loro inchiesta sulla droga, sono arrivate le parole di sostegno e totale solidarietà da parte del direttore di Canale 5 Giancarlo Scheri. Tutta la squadra dell’ammiraglia Mediaset si è stretta intorno al noto telegiornale satirico firmato da Antonio Ricci e al campione di bike trial.

Striscia la Notizia Vittorio Brumotti aggredito: le parole del direttore

La violenza non è mai la risposta. Tanto meno per chi, con le sue inchieste, vuole testimoniare situazioni di degrado e di illegalità“. Queste le parole di Giancarlo Scheri. Il direttore e tutta la squadra di Canale 5 hanno manifestano tutto il sostegno possibile a Vittorio Brumotti, alla sua troupe e a Striscia La Notizia, per l’inqualificabile aggressione subita  nel quartiere Zen di Palermo nel corso di un’inchiesta sul traffico di stupefacenti. Nelle prossime puntate del noto telegiornale satirico andranno in onda le immagini di quanto accaduto domenica 25 febbraio 2018 intorno alle 16:00 circa. Nel frattempo la Polizia e i Carabinieri stanno indagando su quanto successo soprattutto per cercare di capire chi abbia sparato contro l’autovettura di Brumotti.

Striscia la Notizia

Giancarlo Scheri nell’occhio del ciclone: le polemiche

E’ stata una settimana difficile per Giancarlo Scheri. Il direttore di Canale 5, come smascherato da Striscia la Notizia, è comparso, in un fotomontaggio ridicolo, nella sigla finale dell’Isola dei Famosi 2018. Pare infatti che fra Mediaset e Magnolia non corra buon sangue e che l’edizione dei reality condotto da Alessia Marcuzzi abbia creato numerose tensioni fra i due gruppo. Tutti attendono di scoprire cosa accadrà prossimamente.

Striscia la Notizia Vittorio Brumotti aggredito a Palermo: le immagini (VIDEO)

Wolfsburg - Napoli streaming gratis

Dove vedere Cagliari – Napoli diretta TV Serie A: gli azzurri per allungare sulla Juventus