di Michele Iacovone in

Superstizione: 10 credenze popolari più assurde del mondo


 

Per superstizione, generalmente, si intende la credenza nell’influsso di fattori magici o sovrannaturali sulle situazioni umane: eccone 10 tra le più assurde del mondo

Superstizione, 10 credenze popolari piu assurde e bizzare del mondo

Superstizione e miti popolari. Da sempre accompagnano l’uomo e le vicende umane in generale e da quando esiste il metodo scientifico vengono viste e analizzate sempre più come vicende folcloristiche e lontane, buone per farsi una risata o raccontare una storia. Ecco 10 credenze popolari tra le più assurde e bizzarre del mondo.

Brasile: lasciare che il portafoglio o la borsetta tocchino o cadano sul pavimento non è di buon auspicio. La persona alla quale capita, secondo le credenze, è destinata a perdere molti soldi.

Cina: il numero 4 e, a loro volta, tutti i numeri che lo contengono, come 14, 24 e via dicendo, sono banditi. Il motivo risiede nel fatto che la sua pronuncia è molto simile alla parola ‘morte’. Infatti su ascensori e piani, spesso, è assente.

Egitto: aprire le forbici o sforbiciare senza tagliare nulla è severamente vietato, mentre è di buon auspicio tenere delle forbici sotto il cuscino, in quanto si crede che evitino gli incubi.

Francia: pestare feci di cane con il piede sinistro porta molta fortuna. Al contrario, pestarla con il piede destro porta una iella tremenda.

Haiti: questa credenza riguarda le donne, infatti, pulire il pavimento di notte, camminare con una sola scarpa, mangiare la buccia di anguria e pompelmo o camminare a quattro zampe può farvi rischiare di perdere vostra madre.

Giappone: ai bambini, durante i temporali, è consigliato tenere lo stomaco al caldo in quanto Raijin, il Dio del Tuono, potrebbe venire e rubare l’ombelico.

Corea: credenza diffusa soprattutto al sud. Si pensa infatti che tenendo un ventilatore acceso di notte in una stanza chiusa provochi la morte. La credenza è così radicata che i ventilatori elettrici sono dotati di un sistema di auto spegnimento.

Lituania: è vietato fischiare all’interno dei locali. Se lo si fa, secondo la credenza popolare, si rischia di risvegliare piccoli demoni.

Nigeria: attenzione alle scope perché, secondo il mito, se si viene colpiti sulla testa si diventa impotenti o, addirittura, i genitali possono svanire nel nulla. La situazione può però tornare alla normalità picchiando la stessa scopa sulla testa del malcapitato per almeno sette volte.

Qatar: è vietato uccidere ragni e questa credenza viene insegnata anche a scuola in quanto si crede che gli aracnidi siano in grado di estinguere gli incendi casalinghi.

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanPost

Leggi anche

Commenta via Facebook