di Sabina Schiavon in ,

Talenti Inauditi: Cariplo Factory cerca disoccupati da reintegrare nel mondo del lavoro


 

Talenti Inauditi: Cariplo Factory è alla ricerca di disoccupati da reintegrare nel mondo del lavoro in modo innovativo

talenti inauditi disoccupati

Siete disoccupati ma alla ricerca di un modo per rientrare nel mondo del lavoro? Il progetto Talenti Inauditi – promosso da Cariplo Factory – potrebbe fare al caso vostro. Articolato in 12 incontri, l’innovativo percorso punterà a riattivare le risorse e le competenze professionali delle persone in cerca di lavoro. Ecco allora i dettagli ma anche i requisiti e le scadenze da rispettare per candidarsi…

==> LA RICERCA DEL PRIMO LAVORO E’ DAVVERO PIU’ DIFFICILE PER I LAUREATI?

Il progetto Talenti Inauditi promosso da Cariplo Factory nasce come risposta al problema della disoccupazione in Italia, sempre più esteso a realtà sociodemografiche differenti nonché a persone con buone risorse e potenzialità professionali. Le stime – emerse nell’ambito della strategia Europa 2020 – parlano infatti del 28,7% di persone residenti in Italia a rischio povertà o esclusione sociale, ovvero il 3,3% in più rispetto al 2008. Obiettivo della strategia europea, quindi, è quello di ridurre a 12.882.000 gli individui a rischio di povertà, grave deprivazione materiale o bassa intensità di lavoro. Le risposte tradizionali – orientamento al lavoro, sistema dotale, ecc… – sembrano però non funzionare abbastanza. Come intervenire quindi? La risposta di Cariplo Factory, in collaborazione con Piano C, è Talenti Inauditi, un innovativo percorso dedicato ai disoccupati e finalizzato a “mettere in azione” tutti quei talenti spesso cercati dal mondo del lavoro ma altrettanto spesso nascosti in tutti coloro che ne sono invece lontani da tempo.

Entrando nello specifico, il programma Talenti Inauditi di Cariplo Factory è destinato a persone disoccupate, potenzialmente vulnerabili per la perdita dell’identità professionale, in difficoltà nel reinserirsi o spostarsi all’interno del mercato e dunque a rischio di isolamento sociale e povertà. I candidati dovranno essere altresì motivati a rimettersi in gioco nel mondo del lavoro, con risorse professionali e personali invisibili, ma “riattivabili”. I requisiti per partecipare al progetto sono:

  •  licenza media superiore (titolo di studio minimo)
  • esperienza lavorativa di almeno 6 mesi
  • disoccupazione da almeno 3 mesi e da meno di 3 anni (anche partite iva inattive)
  • non avere attivi altri percorsi di inserimento lavorativo
  • avere la residenza o il domicilio a Milano;

==> CLICCA QUI PER CONSULTARE TUTTE LE ULTIME OFFERTE DI LAVORO

Grazie alla collaborazione con Piano C, il percorso di Talenti Inauditi sarà così organizzato:

  • Workshop di selezione ispirativo-formativo, finalizzato alla selezione dei partecipanti, durante il quale vengono forniti strumenti di autoanalisi della domanda professionale e stimoli ispirativi per ripensare la propria identità professionale;
  • Work Co-Design: metodo di Piano C “Work Co-Design” che aiuta ogni partecipante a definire nel percorso la propria sfida professionale, valutandone l’ambito e la proposta di valore.;
  • Formazione Innovativa per poter dare corpo e sostenibilità al loro progetto professionale: i partecipanti acquisiscono informazioni sul proprio ambito di interesse, aumentano le conoscenze e abilità e rivedono il loro approccio alla ricerca del lavoro;
  • Storytelling: utilizzato dai partecipanti non solo nella sua funzione comunicativa e di personal branding, ma come strumento di costruzione dell’identità professionale e dell’elaborazione dell’idea pe rappresentarla nella sua unicità.

E’ possibile candidarsi a Talenti Inauditi entro il 14 settembre 2017 compilando il form presente sul sito ufficiale.

==> LAVORARE IN SVEZIA: TUTTO QUELLO CHE C’E’ DA SAPERE

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanPost

Leggi anche

Commenta via Facebook