di Antonio Paviglianiti in , ,

Tasse 2017, rincari in arrivo: bollette luce e gas, quasi 1000 euro a famiglia


 

Sarà un 2017 di spesa per gli italiani: secondo i dati Codacons, infatti, ogni famiglia avrà un aumento di mille euro per i rincari delle tasse

Tasse 2017 Rincari

Tasse 2017: che stangata in arrivo!

Sarà un 2017 di tasse. Come sempre, del resto, ma con qualche rincaro in più sulla spesa familiare. Secondo i dati Codacons, infatti, le famiglie italiane arriveranno ad avere un aumento ‘personale’ di circa 1000 euro annuali. Il dato medio, secondo Codacons, sarà di 968 euro a famiglia. Ad aumentare dovrebbero essere sia i costi dei beni di consumo, sia le tariffe dei servizi. Per l’acquisto degli alimentari occorrerà mettere in conto 193 euro in più, i costi diretti per altri prodotti, manodopera e servizi cresceranno di 302 euro. E mangiare fuori porterà a un aumento della spesa di altri 28 euro.

—> Il 2017: cosa devi sapere sul nuovo anno

Tasse 2017, i rincari negli Istituti di credito, posta e assicurazioni

Iniziamo con gli aumenti delle tasse 2017 per quanto riguarda banche, poste e assicurazioni. Per i servizi bancari complessivamente spenderemo 16 euro in più rispetto al 2016. Per i servizi postali, a causa dei ritocchi delle tariffe per le raccomandate e per le notifiche delle multe, gli euro da aggiungere saranno almeno 7 euro. Torneranno a salire anche le polizze Rc auto: assicurare una automobile costerà mediamente 10 euro in più, sempre in rapporto all’anno vecchio. Per acqua e rifiuti la previsione è di + 55 euro.

—> Aumentano i pedaggi: ecco le ultime news

Tasse 2017: rincaro bollette luce e gas

Altra nota stonata del 2017 per quanto concerne le tasse. Previsti rincari nel settore energetico. Il 2016 si chiude con una raffica di rialzi del petrolio. Secondo Codacons questo dato è destinato a proseguire anche nel corso del 2017, con effetti nefasti sulle bollette (luce e gas + 29 euro) e sui rifornimenti di carburante (+ 175 euro).

—> Tutto sul mondo della politica con UrbanPost

Tasse 2017: la Benzina torna alle ‘stelle’

Secondo Codacons, poi, il 2017 sarà un anno duro anche per gli automobilisti. Per un pieno di benzina si spendono circa 4,85 euro in più rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Per un pieno di diesel l’aggravio di spesa raggiunge addirittura  + 6,7 euro. Questo perché i distributori di carburanti hanno applicato consistenti aumenti dei listini alla pompa: la verde costa mediamente il 6,6 per cento in più rispetto al 28 dicembre 2015 e per il gasolio i rincari raggiungono il + 10,5%.

distributori benzina

Tasse 2017: il costo di Istruzione e Salute

Per scuole, mense, libri e istruzione in generale la spesa media di un nucleo familiare sarà segnata da +45 euro e per curarsi ce ne vorranno +37 euro. Nota lieta per il Canone Rai che scenderà da 100  a 90 euro. Le pratiche online, per esenzioni e rimborsi, resteranno gratuite. Si continueranno a pagare, con le tariffe standard, gli invii di moduli e modelli attraverso il sistema postale tradizionale: la forma richiesta, alternativa al web e alla posta elettronica, è quella della raccomandata senza busta.

Tasse 2017: rincaro trasporti, viaggiare costerà di più

Infine, rincaro tasse 2017 anche per i trasporti. Secondo Codacons, infatti, muoversi in aereo, treno, taxi o mezzi pubblici costerà alle famiglie italiane circa +64 euro. Sulle autostrade, invece, a causa degli aumenti dei pedaggi, ci sarà un aumento di 35 euro.

Sciopero treni venerdì 25 novembre 2016 informazioni

Tasse 2017: come evitare le ‘truffe’

Nel caso vengano imposti costi diversi, ovvero più elevati da quelli pubblicati sulle pagine web istituzionali, Codacons ricorda che è possibile mandare una segnalazione attraverso lo stesso portale del Mise. Oppure ci si può rivolgere alla polizia municipale del comune in cui si trova l’impianto dei gestori furbetti. In alcune città, Milano in testa, i vigili urbani pianificano i controlli di loro iniziativa.

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanPost

Leggi anche

Commenta via Facebook