di Redazione in

Tatuaggi, le migliori scritte da farsi sul polso


 

Siete delle amanti della body art e state valutando di farvi un bel tatuaggio sul polso? Ebbene, le idee alle quali potete attingere sono veramente tantissime

E sappiate altresì che siete in ottima compagnia: l’idea di farsi un piccolo tatuaggio sul polso è infatti sempre più frequente, e sono numerose le persone che in questi mesi stanno valutando la possibilità di imprimere sulla propria pelle un gradevole “messaggio”. Ma quali sono gli stili che potrebbe essere più utile seguire? Quali sono le basi di partenza che dovreste considerare per un bel tatuaggio da fare sul polso? Sul sito www.tatuaggistyle.it abbiamo tantissime alternative valide.

Ogni tatuaggio deve avere un significato

Cominciamo con il ricordare un aspetto probabilmente scontato per moltissimi di voi, ma che sarebbe sempre opportuno sottolineare quale punto di partenza di un qualsiasi progetto di body art: ogni tatuaggio deve necessariamente avere un significato. E, proprio sotto tale profilo analitico, niente di meglio di una frase per poter manifestare all’esterno i vostri pensieri e le vostre riflessioni, no? Una breve frase o una parola possono infatti manifestare un importante lato della vostra personalità, comunicando agli altri (e ancor di più, a voi stessi!) ciò che desiderate evidenziare.

L’ispirazione è tutto!

Chiarito quanto sopra, non possiamo non ricordare come, sia che abbiate già un pensiero di riferimento, sia che siate ancora alla ricerca del giusto concetto da imprimere sulla propria pelle, è fondamentale ricorrere a un pò di ispirazione per poter arrivare alla definizione del miglior tatuaggio per la vostra pelle. Chiaramente, nel primo caso sarà sufficiente cercare il font adatto per poterlo scrivere sulla cute, o magari la direzione da impartire sul polso. Nel secondo caso dovreste invece andate alla ricerca delle giuste parole con le quali tradurre i vostri pensieri. In ogni ipotesi, cercate sempre di attingere dalla vostra anima e dalla vostra personalità, prendendovi tutto il tempo necessario per cercare la giusta ispirazione, che vi permetterà di avere una scritta da portare sempre con voi, per tutta la vita.

Un pensiero proprio o un pensiero altrui?

Nelle righe che precedono abbiamo parlato di ispirazione. Ma siamo certi che non si possa comunque raggiungere un obiettivo soddisfacente “prendendo in prestito” una frase altrui? La tentazione di poter riprodurre sul proprio polso una citazione del proprio scrittore o del proprio cantautore preferito è evidentemente molto elevata. E, in fondo, non vi è nulla di male: spesso sono proprio le frasi pronunciate da altre persone a rappresentare meglio il concetto che sentiamo più nostro. Pertanto, che si tratta di una citazione, o di una frase o di alcune parole ideate ex novo da voi, l’importante è che il messaggio che volete imprimere sulla vostra pelle possa arrivare forte e chiaro ogni volta che ne avrete bisogno…

Un colore o più colori?

Un’altra scelta particolarmente importante che è necessario affrontare quando si sceglie di approntare un bel tatuaggio da porre sul polso, è relativo alla possibilità di colorarlo con un unico tono – il più gettonato è, naturalmente, il nero – o di renderlo multicolorato. Anche in questo caso non vi è una soluzione che possa ergersi ad essere migliore delle altre. A nostro giudizio, considerata la fattispecie di tale operazione di body art, potrebbe essere preferibile un monocromo. Tuttavia, niente vi vieta di dare sfoggio a delle realizzazioni più complesse e variopinte, andando così incontro pienamente alla vostra creatività e al vostro stile!

Parole o immagini?

L’ultimo bivio al quale potreste essere messi dinanzi, è la scelta tra il simbolismo di un’immagine, o quello delle parole. In altri termini, domandatevi se sia meglio, per voi, l’impronta di una buona immagine da tatuarvi sul polso, o una scritta. Anche in questo caso, come potrebbe essere facile da intuire, non vi è una soluzione che possa meglio soddisfare le vostre ambizioni. Quel che è suggeribile è soffermarsi su ciascuna possibilità con la dovuta calma, senza avere fretta di arrivare a conclusione di un processo che dovrebbe portarvi alla realizzazione di un marchio che dovreste tenere per tutta la vita.

Dunque, riflettete molto bene sul da farsi ed evitate che la decisione di applicare un tatuaggio sia frutto di una improvvisa emotività. Rifletteteci invece molto bene, e domandate sempre il parere di un esperto!

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanDonna

Leggi anche

Commenta via Facebook

Parliamo di...