di Antonio Paviglianiti in

Tax Day Italia 2017, tutte le scadenze del 30 giugno: lo Stato incassa 61 miliardi


 

Tax Day 2017 Italia, oggi le scadenze per mettersi in regola con una serie di pagamenti: allo Stato andranno circa 61 miliardi di euro

Tax Day Italia 2017 tutte le scadenze di oggi, venerdì 30 giugno 2017.  Oggi termine ultimo per poter pagare le imposte non versate e per pagare l’Irpef (primo acconto 2017 e saldo 2016) o l’Ires (imposta sul reddito delle società), Irap (Imposta regionale sulle attività produttive). E ancora, oggi venerdì 30 giugno è il termine ultimo per chiedere l’esenzione dal canone Rai e le deduzioni Ace (Aiuto alla crescita economica). Secondo un calcolo effettuato dagli esperti di finanza, Il Sole 24 Ore, lo Stato andrà ad incassare ben 61 miliardi di euro.

>>> Canone Rai: oggi termine ultimo per l’esenzione <<<

Tax Day Italia 2017: tutte le scadenze del 30 giugno

Tax Day Italia 2017, tutte le scadenze di oggi, venerdì 30 giugno 2017 e termine ultimo per poter pagare determinate imposte da versare nelle casse dello Stato.

Tax Day Italia 2017: Irpef, Irap, Ires

Le imposte che si calcolano con la dichiarazione fiscale da quest’anno si pagano il 30 giugno. La scadenza, per la prima volta da molti anni è diversa da quella dell’Imu-Tasi, passata lo scorso 16 giugno. Il versamento riguarda il saldo delle imposte 2016 ma anche il primo acconto per il 2017. È possibile versare anche il saldo e l’acconto Iva che era dovuto entro il 16 marzo: nessuna sanzione ma una maggiorazione dello 0,4% degli importi per ogni frazione di mese a partire dalla scadenza originaria.

>>> Tutte le news con UrbanPost <<<

Tax Day Italia 2017: il modello 730

Da quest’anno i contribuenti che presentano il modello 730 da soli tramite la precompilata avranno più tempo per l’invio. La scadenza è stata spostata al 24 luglio. Il termine, previsto inizialmente per il 7 luglio, è stato prorogato a sabato 22 luglio: essendo un giorno prefestivo slitta al lunedì successivo. L’allungamento dei tempi vale anche per i Caf e i professionisti abilitati: ma dovranno aver inviato entro il 7 luglio almeno l’80% delle dichiarazioni. Nessun rinvio invece per i sostituti d’imposta che prestano assistenza fiscale.

Tax Day Italia 2017: regime dei minimi e forfettario agevolato

Tax Day 2017 anche i giovani lavoratori autonomi che applicano il regime dei minimi, per il pagamento dell’imposta sostitutiva del 5% che assorbe l’Iva e le imposte sui redditi: si paga sulle fatture 2016. Analoga scadenza anche per artigiani, commercianti e professionisti che hanno scelto il regime forfettario agevolato.

Tax Day Italia 2017: cedolare secca sugli affitti

Oggi venerdì 30 giugno 2017 scadenza che non riguarda chi paga la cedolare con il modello 730. Ma gli altri contribuenti sono chiamati a versare, in unica soluzione o come prima rata, l’imposta sostitutiva operata nella forma della “cedolare secca”, a titolo di saldo per l’anno 2016 e di primo acconto per l’anno 2017.

Tax Day Italia 2017: rottamazione cartelle

I contribuenti che avevano cartelle di pagamento in sospeso avranno ricevuto la comunicazione da Equitalia per la regolarizzazione. Per perfezionare la propria posizione dovranno versare entro il 31 luglio la prima (o unica) rata della ”definizione agevolata”. L’appuntamento è tassativo. Chi non lo rispetta vedrà svanire la possibilità di mettersi in regola, senza ulteriori appelli.

 

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanPost

Leggi anche

Commenta via Facebook