di Sabina Schiavon in

Tempesta solare in corso: ecco la causa dei problemi alle comunicazioni nel Pacifico


 

Tempesta solare: ecco cosa ha causato i problemi nel Pacifico e cosa aspettarsi nei prossimi giorni

tempesta solare

La macchia apparsa qualche giorno fa ha reso particolarmente inquieto il Sole. Nella giornata del 16 luglio, infatti, una tempesta geomagnetica ha investito parte del nostro pianeta ed, in particolare, la zona del Pacifico e del Sud dell’Artico, causando non pochi problemi alle comunicazioni. La nostra stella, però, sembra non voler smettere di “fare i capricci”…

==> ECLISSI SOLARE TOTALE: APPUNTAMENTO PER IL 21 AGOSTO

“La macchia ha prodotto un’esplosione che ha scagliato uno sciame di particelle verso la Terra e che ha già provocato problemi alle comunicazioni radio sul Pacifico e sull’Artico, e potrebbe generare una tempesta magnetica di media intensità che potrebbe causare altri problemi alle comunicazioni e ai satelliti” ha detto all’Ansa Mauro Masserotti, consigliere per lo spaceweather all’Osservatorio di Trieste dell’Inaf. Lo studioso ha poi continuato spiegando che “la macchia ha prodotto un’esplosione che ha scagliato uno sciame di particelle verso la Terra e che ha già provocato problemi alle comunicazioni radio sul Pacifico e sull’Artico, e potrebbe generare una tempesta magnetica di media intensità che potrebbe causare altri problemi alle comunicazioni e ai satelliti”.

A proposito della tempesta solare in corso, l’ente americano National Oceanic and Atmospheric Administration ha confermato quest’ipotesi prevedendo che lo sciame di particelle verso la Terra sarebbe continuato sino alla giornata di ieri per poi “innescare” un fenomeno di moderata entità che potrebbe causare nuovi problemi alle comunicazioni.

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanPost

Leggi anche

Commenta via Facebook