di Corinna Garuffi in , ,

Tirocini all’estero 2017 per disoccupati delle regioni Puglia, Calabria, Campania e Basilicata


 

Siete neodiplomati alla ricerca di qualche esperienza all’estero? Buone notizie in arrivo se risiedete in Puglia, Calabria, Campania e Basilicata: è uscito un nuovo bando Erasmus Plus per partecipare a tirocini a Malta o in Francia

Tirocini Erasmus Plus per disoccupati Puglia, Basilicata e non solo

Siete neodiplomati residenti in Puglia, Calabria, Campania e Basilicata? Buone notizie in vista per chi è alla ricerca di un tirocinio all’estero nell’ambito del programma Erasmus Plus: è uscito un nuovo bando che mette a disposizione di 20 giovani neodiplomati la possibilità di aderire a un progetto professionalizzante a Malta o in Francia della durata di 120 giorni.

Progetto VALLEY: che cos’è?

Il progetto V.A.L.L.E.Y. – Vocational Alliance: from Learning to Labour for European Young – è un progetto di
mobilità transnazionale (Erasmus Plus) che ha come obiettivo l’incremento dell’occupazione nei settori del turismo e dell’agroalimentare, comparti di importanza strategica per il rilancio dell’economia nazionale e in particolare dell’Italia del Sud. Il progetto coinvolgerà complessivamente 150 giovani neodiplomati residenti in una delle regioni sopracitate: in palio ci sono tirocini professionalizzanti in aziende europee, che operano, appunto, nel turismo e nell’agribusiness.

SCOPRI TUTTE LE OPPORTUNITA’ PER LAVORARE ALL’ESTERO SU URBAN POST!

Quali sono i titoli richiesti per candidarsi

Il progetto è rivolto a giovani disoccupati e inoccupati che abbiano conseguito, da non oltre 12 mesi dalla data di partenza prevista, un diploma quinquennale in uno dei seguenti settori: agraria, gastronomia, servizi di sala e vendita, accoglienza turistica, amministrazione, finanza e marketing. Richiesta, inoltre, buona conoscenza della lingua inglese per chi vuole raggiungere Malta e della lingua francese per la destinazione della Francia.

Cosa offre il programma

I tirocini Erasmus Plus garantiscono la copertura delle spese per il viaggio di andata/ritorno, l’alloggio, la preparazione linguistica, la copertura assicurativa e un pocket money che varia in base al paese di destinazione.

Le scadenze

Vi abbiamo convinto ad aderire? Ricordatevi che avete tempo fino al 31 marzo 2017 per inoltrare la vostra candidatura compilando i documenti allegati nella pagina ufficiale del progetto. Per ogni altra informazione, leggete con attenzione il bando; i selezionati partiranno a fine maggio, per rientrare all’incirca a fine settembre.

In apertura: Image Credits Tumisu/Pixabay.com

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanPost

Leggi anche

Commenta via Facebook