in

Tommaso Paradiso anni, altezza, peso, vita privata: tutto sull’ospite del Festival di Sanremo 2018

Tommaso Paradiso è il leader dei Thegiornalisti: il cantante romano, front-man della band dal 2009, ha raggiunto la fama nelle ultime settimane grazie al disco Completamente Sold-Out. Ed è uno dei cantanti più ricercati degli ultimi mesi: social, interviste, radio, collaborazioni. Insomma, per Tommaso Paradiso, laureato in Filosofia, non manca nulla. Ecco alcune curiosità su anni, altezza e peso, vita privata.

Leggi anche: Tutte le news sul mondo della musica

Tommaso Paradiso anni: qual è la sua età?

Tommaso Paradiso, romano, è nato nella città Eterna, Roma, nel 1983. Il leader dei Thegiornalisti ha 34 anni e dal 2009 è il leader indiscusso della band che, negli ultimi mesi, ha conquistato una fetta importante di audience. Con Completamente Sold Out, infatti, c’è stato il “salto di qualità” che ha coinvolto anche il pubblico cosiddetto mainstream.

And after all, you’re my wonderwall.

Un post condiviso da Tommaso Paradiso (@tommasoparadiso) in data:

Tommaso Paradiso altezza e peso: le misure del front-man dei Thegiornalisti

Tommaso Paradiso altezza e peso, quali sono le misure del front-man dei Thegiornalisti? Cosa sappiamo sul cantante romano che, nelle ultime settimane, oltre a pubblicizzare le canzoni con Leo Pari e compagni ha realizzato anche un singolo estivo come Pamplona in collaborazione con Fabri Fibra? Tommaso Paradiso è alto 172 centimetri e pesa 78 chilogrammi.

Tommaso Paradiso vita privata: è fidanzato?

Tommaso Paradiso vita privata, il leader dei Thegiornalisti è fidanzato? Risposta negativa. Lo ha rivelato in una recente intervista il diretto interessato ai microfoni di VanityFair. Ecco cosa ha svelato: “Pensavo di essere innamorato. Per lei mi sono stracciato animo, cuore e resto. Ma alla fine le uniche persone con cui senti di potere fare cose così grandi – un matrimonio, dei bambini – sono le stesse che per qualche motivo sono spaventate, e non ti vogliono, e alle fine non le hai. Così, le scrivi canzoni. Ma la poesia è solo una falsa compensazione: colma l’assenza a livello estetico mentre la gridi al mondo ma dentro quella mancanza rimane. Perché la sera quando torni a casa quella donna non c’è, quel figlio non c’è. E allora che cosa fai? Scrivi un’altra canzone perché le arrivi, perché lo sappia. Come a dire: “Non senti che le radio passano questo messaggio che è per te?” E invece è come non avessi fatto nulla.”

L’ultimo grido della notte.

Un post condiviso da Tommaso Paradiso (@tommasoparadiso) in data:

 

 

protesta Ariston

Sanremo 2018 Fiorello e la protesta gentile: incursione sul palco di uno sconosciuto

Striscia la Notizia tapiro d’oro a Eva Henger: “Il fumo ha fatto male anche a me”