in

Torino operaio si impicca nel parco di Stupinigi: “L’azienda non mi paga da mesi”

Torino tragedia nella mattinata di oggi, giovedì 29 marzo: un uomo di 53 anni si è tolto la vita impiccandosi nel parco di Stupinigi alle porte di Torino. Si tratta di un operaio, un carpentiere rumeno che viveva a Orbassano. Sono stati i carabinieri a fare la macabra scoperta del su cadavere.

Potrebbe interessarti anche: Scomparsa Luca Catania news: il giallo del cellulare riacceso in casa dopo sparizione

La moglie aveva dato l’allarme, molto preoccupata perché ieri sera non era tornato a casa. Lui, Ivan Simion, soffriva di crisi depressive ed era afflitto per la sua condizione lavorativa ed economica. L’uomo ha infatti lasciato un biglietto in casa dove ha spiegato la ragione che lo ha spinto a togliersi la vita: era fortemente preoccupato per motivi economici, l’azienda per cui lavorava non lo pagava da mesi.

Il dramma si è consumato ieri sera a Orbassano. La moglie, che fa la collaboratrice domestica, era stata da lui accompagnata al lavoro nel pomeriggio. L’uomo poi si era allontanato da casa a bordo della propria auto ed è in quel frangente che, recatosi nel parco di Stupinigi, alla periferia della città, si è tolto la vita impiccandosi ad un albero. I carabinieri hanno trovato il suo corpo poco dopo le 11:30 di questa mattina.

Uomini e Donne trono classico, Giordano Mazzocchi ha definitivamente abbandonato il programma?

Maurizio Costanzo Show ospiti 29 marzo 2018: Stefania Sandrelli, Mara Venier, Pio e Amedeo