in ,

Toyota richiama 1 milione di auto: ecco quali modelli e il difetto dell’airbarg

La Toyota richiamerà 1,1 milioni di veicoli in tutto il mondo a causa di un difetto agli airbag, prodotti dal fornitore giapponese Takata. Gli airbag in caso di collisione aprendosi potrebbero rilasciare schegge di metallo. Gli airbag difettosi hanno causato più di 20 morti in tutto il mondo. Il richiamo della Toyota comprende 249.000 veicoli in Giappone e 210.000 in Europa. Il richiamo riguarda modelli come Alphard, Vellfire, Corolla Rumion e Noah o Voxy. Gli airbag difettosi hanno costretto i costruttori a richiamare circa 100 milioni di veicoli a livello globale. A giugno, Takata ha presentato istanza di protezione dalla bancarotta in Giappone e negli Stati Uniti.

Leggi anche: Tutte le news con UrbanPost

Toyota a rischio bancarotta?

A giugno l’azienda Takata, giapponese, ha presentato istanza di protezione dalla bancarotta in Giappone e negli Stati Uniti. L’azienda ha accumulato debiti circa 8 miliardi di euro, inclusi i costi sostenuti dai produttori di auto per gli airbag difettosi. Dichiaratasi colpevole, è stata condannata a pagare una sanzione di 1 miliardo di dollari che comprende un fondo di compensazione per le case automobilistiche e un risarcimento per vittime degli airbag difettosi.

Toyota e il precedente a gennaio 2018

A gennaio 2018 era uscita la notizia di un richiamo di 730mila auto Toyota in Sudafrica, prodotte tra il 2002 e il 2014. Anche in quel caso c’era il problema degli airbag, legati a una muffa che avrebbe impedito il corretto gonfiaggio in caso di incidente. Allo stato attuale, invece, gli airbag difettosi hanno costretto i costruttori a richiamare circa 125 milioni di veicoli in tutto il mondo.

Concorso MEF 2018 bando: requisiti, prove e scadenza domande per 400 funzionari (GUIDA)

Reddito di inclusione 2018: boom di richieste, 7 su 10 sono famiglie del Sud. Ecco come richiederlo