in

Tra cronaca e storia sulle copertine de “La Domenica del Corriere” – terza puntata

Con una composizione allegorica, Beltrame rappresenta il secolo che si è chiuso e quello che, invece, si è appena aperto: due treni, uno che parte (il XIX secolo) e l’altro che arriva alla stazione (il XX secolo). È una gelida notte d’inverno, c’è neve dappertutto, eppure una piccola folla, tutta infagottata per difendersi dal freddo, saluta entrambi, comprensibilmente riservando maggior entusiasmo al nuovo arrivato.

L’illustratore, con questa allegoria, aderisce così ai desideri e alle speranze suscitati dai progressi della scienza in quella porzione di società italiana sì tradizionalista, ma nel contempo ricca di aspettative. E, inoltre, prende posizione in favore di coloro che sostengono che il XX secolo cominci col ‘901 e non col ‘900: nella copertina del primo numero de “La Domenica del Corriere” dell’anno precedente, infatti, campeggia l’anno “1900” (e non il “Sec. XX”). Va pure detto, comunque, che alla scuola del realismo di Beltrame poco si addicono le composizioni simboliche, generalmente risolte col facile, quanto obbligato, trapianto di idee allegoriche piuttosto scontate all’interno di contesti dal registro espressivo sovente di più ampio respiro.

Written by Pablito

Laureato in storia contemporanea presso l'Università di Pisa, Paolo "Pablito" Morelli, è giornalista, scrittore e autore satirico. Ha collaborato, tra gli altri, a "Il nuovo Male", a "Brazil Cartoon International", nonché, per quasi venti anni, a "Il Vernacoliere". Nel 2006 ha collaborato con Ettore Borzacchini nel volume satirico-linguistico "Il quarto Borzacchini Universale". Ha fatto parte del team della testata satirica “L’antitempo” - che nel 2013 ha ricevuto il prestigioso Premio Internazionale di Satira Politica di Forte dei Marmi - della quale dal 2012 al 2013 è stato anche direttore responsabile.

Lavoro Londra Natale 2013

Lavorare a Londra nei Ristoranti Italiani

Costa Concordia Anniversario

Anniversario Costa Concordia, anche De Falco al Giglio