in

Tragedia a Treviglio, incidente sul lavoro: esplode serbatoio di farine, due operai morti

Tragedia nel giorno di Pasqua 2018: incidente sul lavoro in un’azienda di mangimi a Treviglio, nella Bergamasca. Due operai sono morti questa mattina a causa di un’esplosione. Sul posto sono al lavoro una decina di vigili del fuoco del distaccamento di Treviglio e di Dalmine, personale del 118 e carabinieri della locale Compagnia e stazione. Due operai sono morti in seguito all’esplosione di un serbatoio utilizzato come essiccatoio di farine alimentari per animali domestici. L’incidente, secondo le prime informazioni dei vigili del fuoco, è avvenuto presso l’azienda ‘Ecb’ di Treviglio in provincia di Bergamo.

L’azienda interessata è la ECB, in via Caldenzano, di Treviglio. Al momento il bilancio viene dato come provvisorio. Le due vittime avrebbero circa 50 anni. Da prime informazioni, come riporta Il Giorno, ad esplodere sarebbe stata un’autoclave dove vengono effettuate operazioni di bollitura ed essiccazione di materiale organico destinato poi alla produzione di mangime per allevamento. I vigili del fuoco stanno provvedendo al raffreddamento dell’impianto e dell’area interessata, in modo da poter poi operare in condizioni di sicurezza.

Notizia in aggiornamento 

Cosa è successo a Bardonecchia: la ricostruzione dello scontro diplomatico Italia – Francia

Assunzioni Ferrovie dello Stato aprile 2018: si ricercano capo stazione, requisiti, sedi e scadenza per presentare domanda (GUIDA)