in

Tragedia a Turbigo: annega nel fiume Ticino per salvare la figlia 14enne e la nipote di 9 anni

Tragedia questo pomeriggio a Turbigo, in Lombardia. Un uomo di 49 anni è annegato nel fiume Ticino nel tentativo di salvare la figlia 14enne e la nipote di soli 9 anni che erano in difficoltà in acqua a causa della corrente. A nulla sono valsi i soccorsi per l’uomo, mentre la ragazzina e la bambina sono riuscite a mettersi in salvo da sole.

L’incidente è avvenuto in località Ponte di Ferro, abitualmente frequentata dai bagnanti. L’uomo si è accorto che la figlia e la nipote erano in difficoltà a causa della corrente e si è tuffato in acqua per recuperarle, ma non è più riemerso. Sul posto sono intervenute le squadre dei sommozzatori dei Vigili del Fuoco di Milano, Novara e Inveruno. La centrale operativa del 118 ha attivato l’elisoccorso di Como ma purtroppo non è servito. Il corpo dell’uomo è stato infatti recuperato senza vita dai sommozzatori e i medici non hanno potuto che constatarne il decesso.

Il fiume Ticino, in particolare nella zona in cui è annegato oggi il 49enne (nella foto sopra), è da sempre molto pericoloso per i bagnanti a causa della profondità dell’acqua e soprattutto delle forti correnti che creano gorghi e mulinelli in grado di trascinare a fondo anche un forte nuotatore. Nonostante la circostanza sia nota, sono purtroppo ancora troppe le persone che si avventurano in acqua, anche ragazzi giovani e bambini che non hanno chissà quale abilità nel nuoto.

Leggi anche —> Barletta: uomo massacrato, sospetti sul figlio

Written by Andrea Monaci

47 anni, fondatore e direttore editoriale di Urbanpost.it Ha iniziato la sua carriera con la cronaca locale, ma negli ultimi 20 anni si è occupato principalmente di lavoro, criminalità organizzata e politica. Ha scritto, tra gli altri, per il "Secolo XIX" e "Lavoro e Carriere". Quando non lavora le sue passioni sono la musica rock, i cani, le vecchie auto e la buona cucina.

lazio bandiere blu 2018

Lazio Bandiera Blu 2018: quali sono le spiagge premiate

Scomparso a Castiglione delle Stiviere: Angelo La Rocca non dà sue notizie dal 13 luglio