in

Trapani, bus gratuito per gli immigrati: è polemica

Il sindaco di Trapani Vito Damiano spiega che la proposta del consigliere va incontro alle esigenze degli immigrati ospiti del Centro accoglienza della frazione di Salinagrande che dista dalla città di Trapani 8 chilometri circa. Il servizio navetta vorrebbe agevolare i problemi di spostamento degli immigrati, senza precludere che gli ospiti del centro possano usufruire del servizio pubblico di trasporto pagando il normale costo del biglietto per la corsa.

Il servizio gratuito di trasporto per i moltissimi immigrati del Centro accoglienza anche in precedenza si è tentato di attivarlo, ma le finanze del comune non hanno permesso che si protraesse nel tempo. Troppo costoso per le casse comunali si cerca adesso di farne assumere gli oneri al Ministero degli Interni per ripristinarlo.

centro accoglienza salinagrande

Una proposta di soluzione logistica dettata da esigenze dovute al forte flusso di immigrati che Trapani da sempre riceve, senza che mai si siano registrati grandi problemi di integrazione, è stata interpretata come un fatto di discriminazione razziale.

Il sindaco Vassallo precisa che i trapanesi non sono affatto razzisti. Chi conosce Trapani sa quanta contaminazione esiste tra le comunità di immigrati e la comunità trapanese, con lati positivi di grande peculiarità basta sedersi a tavola a Trapani per capire, basta passeggiare per le vie della città.

Nata e cresciuta in Sicilia. Studi classici e giuridici, lettrice appassionata di poesie e letteratura. Convinta sostenitrice che esiste una seconda possibilità in ogni campo anche per l'Italia.

Hashtag parola dell'anno 2012

“Hashtag” parola dell’anno 2012

Aereo Scomparso Missoni Vittorio Los Roques

Aereo scomparso Venezuela, Vittorio Missoni: ultime notizie