in

Trattativa Lega – M5S riforma pensioni 2018: ok abolizione Legge Fornero, cosa potrebbe cambiare? (GUIDA COMPLETA)

Trattativa Lega – M5S, adesso è tutto pronto per poter sciogliere i nodi e andare al Palazzo Chigi con il duo Matteo Salvini – Luigi Di Maio. A sbloccare tutto l’ok di Silvio Berlusconi che, però, non voterà la fiducia. Intanto, andiamo a prendere in esame quelli che sono le linee guida delle politiche sociali di Lega e Movimento 5 Stelle. Un accordo probabile ci sarà per quanto concerne il capitolo riforma pensioni 2018 con l’abolizione della Legge Fornero. Sia Carroccio che Pentastellati vogliono riformare la previdenza sociale italiana. Ma cosa succederà con l’abolizione della Legge Fornero 2018? Ecco tutto quello che c’è da sapere su come potrebbe cambiare il sistema pensionistico italiano.

Leggi anche: Tutte le news sulle pensioni 2018

Pensioni 2018, quali scenari con l’abolizione della Legge Fornero?

Cosa succederebbe se venisse abolita la Riforma della pensioni del 2011? Cambierebbe l’età per accedere alla pensione di vecchiaia e si ritornerebbe alle vecchie quote con le differenze tra lavoratori dipendenti e autonomi e tra lavoratori pubblici e privati.

Per i lavoratori dipendenti fino al 2018 si potrebbe accedere a:

  • pensione di anzianità: quota 97,6 con almeno 35 anni di contributi e 61 anni e 7 mesi di età e attesa di 12 mesi per la finestra dalla maturazione dell’ultimo requisito;
  • pensione di anzianità: 40 anni di contributi e 15 mesi di attesa per la finestra:
  • pensione di vecchiaia: 65 anni e 7 mesi di età e 20 anni di contributi, per gli uomini e le dipendenti pubbliche; 61 anni e 10 mesi di contributi per le lavoratrici del settore privato e finestra di attesa di 12 mesi.

Per i lavoratori autonomi lo scenario per il 2018 potrebbe essere:

  • pensione di anzianità: quota 98,6, con 35 anni di contributi e 62 anni e 7 mesi di età e finestra pari a 18 mesi dalla maturazione dell’ultimo requisito;
  • pensione di anzianità: 40 anni di contributi e una finestra di attesa di 21 mesi,
  • la pensione di vecchiaia: 65 anni e 7 mesi di età e 20 anni di contributi, per gli uomini, e con 61 anni e 10 mesi di contributi per le lavoratrici del settore privato e una finestra di attesa di 18 mesi.

pensioni 2017 news, flessibilità opzione donna e usuranti le risorse ci sarebbero

Abolizione della Legge Fornero: quanto costa?

La Ragioneria dello Stato ha previsto il valore dell’eliminazione della Legge Fornero: si stima un costo di circa 350 miliardi di euro da qui fino al 2060. Un buco che si farebbe sentire maggiormente tra il 2020 e il 2030 con un sacrificio di un punto di Pil ogni anno, circa 17 miliardi di euro, con un massimo di 1,4 punti (23,8 miliardi di euro) tra 2 anni.

Governo news trattativa Lega – M5S, la reazione del Pd: “Noi argine alla deriva populista”

Sana Cheema padre confessa: “Le ho rotto l’osso del collo” perché voleva sposare un italiano