di Sabina Schiavon in

Trovare lavoro dopo la laurea: in un’infografica i consigli per colloqui vincenti


 

Trovare lavoro dopo la laurea? In un’infografica tutti i suggerimenti e i consigli per colloqui vincenti

Trovare lavoro dopo la laurea? Sebbene possa sembrare difficile, la ricerca di un impiego dopo aver ottenuto il diploma di maturità può diventare molto meno faticosa se si mettono in pratica pochi e semplici accorgimenti. Quest’oggi, quindi, vi mostriamo un’infografica elaborata dall’Università degli Studi Niccolò Cusano.

==> STUDIARE GRATIS E LAVORARE IN DANIMARCA: “DOVETE ESSERE TESTARDI”

Trovare lavoro in Italia dopo la laurea? Sebbene a marzo 2017 la disoccupazione giovanile abbia toccato il minimo degli ultimi 5 anni – ovvero il 34% – rimane un dato di fatto che trovare lavoro per un neolaureato rimane ancora piuttosto complesso. Dallo studio effettuato dall’Università Niccolo Cusano, in particolare, emerge che nel 2016 sono state principalmente le donne a laurearsi (il 60%) con un voto medio di 102/110. Ma in cosa può sperare un giovane fresco di laurea? In generale, lo stipendio medio per un neolaureato nel Nord Italia si aggira intorno ai 1290 euro mentre al Sud scende intorno ai 1088 euro. Ma come fare per orientarsi nel difficile mondo del lavoro e della ricerca di lavoro?

Per trovare lavoro dopo la laurea è assolutamente necessario avere un CV efficace. Questo significa che, oltre ad essere scritto in italiano assolutamente corretto e formattato in modo tale da risultare piacevole alla vista, deve contenere le informazioni necessarie a conoscere totalmente (o quasi) il candidato. Dall’Università Niccolò Cusano, infine, sottolineano anche l’importanza della lettera di presentazione che accompagna il Curriculum Vitae, “la quale dovrà includere contenuti brevi e concisi e una struttura ben definita con: intestazione, introduzione, corpo e conclusione”.

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanPost

Leggi anche

Commenta via Facebook