di Antonio Paviglianiti in ,

Trump: “No ai Transgender in esercito”, è polemica


 

Donald Trump dice no ai transgender in esercito: “Creano disagio”, ma scoppia la polemica negli Stati Uniti

Trump Transgender

Ennesima uscita discutibile per Donald Trump: il Tycoon, 45/o presidente degli Stati Uniti, ha annunciato di voler vietare l’ingresso nelle forze armate ai Transgender. Insomma, il nuovo inquilino di Casa Bianca va in direzione opposta rispetto al suo predecessore Barack Obama e decide che i transgender non potranno servire nelle forze armate americane.

>>> Tutte le news con UrbanPost <<<


Ad annunciarlo lo stesso Trump via Twitter. “Dopo consultazioni con i miei generali ed esperti militari, informo che il governo degli Stati Uniti non accettera’ o consentira’… ad individui transgender di servire, in qualsivoglia ruolo, nelle forze armate degli Stati Uniti”, ha scritto Trump in una serie di tweet. “I nostri militari devono concentrarsi su decisive e schiaccianti vittorie e non possono essere oberati dai tremendi costi medici e disagi che comporta avere transgender nelle forze armate. Grazie”.

>>> Le ultime notizie con UrbanPost 

E poco dopo l’annuncio di Donald Trump è scoppiato il caos negli Stati Uniti con proteste dislocate in varie roccaforti della comunità gay. Non mancano critiche agli indirizzi del Tycoon anche dal mondo imprenditoriale. Tim Cook fa eco alle parole dure pubblicate da altri dirigenti di aziende tech come Mark Zuckerberg di Facebook, Jack Dorsey di Twitter e Sundar Pichai di Google: “Siamo debitori verso tutte le persone che servono la nostra nazione” scrive Tim Cook, “Qualsiasi tipo di discriminazione ci fa fare un passo indietro. #LeThemServe“. Tim Cook ha quindi aggiunto anche l’hashtag attualmente utilizzato da tante persone e organizzazioni che si oppongono alla decisione di Trump.

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanPost

Leggi anche

Commenta via Facebook

EDITORIALE

Parliamo di...