di Michele Iacovone in , ,

Tumore al seno: dieta mediterranea protegge anche dalla forma più aggressiva


 

Secondo un recente studio, la dieta mediterranea protegge anche dalle forme aggressive di tumore al seno: ecco cos’è emerso

Tumore al seno dieta mediterranea riduce il rischio

Negli ultimi anni si parla molto di tumore al seno, una delle forme più comuni che colpisce le donne. Grazie a una recente ricerca scientifica condotta dal dottor Piet van den Brandt dell’Università di Maastricht e pubblicata sull’International Journal of Cancer, è emersa l’efficacia della dieta mediterranea contro una delle forme più aggressiva di questo tumore.

Il tumore al seno o, nello specifico, cancro è quello del tipo ER-negativo, ovvero non dipendente dagli ormoni estrogeni. Si tratta di una delle formoe più aggressive e con la percentuale più alta di diagnosi infausta. Lo studio, molto ampio, è stato condotto su un campione di 62 mila donne. La salute di questi soggetti è stata seguita per un periodo di 20 anni. Dai dati è stato rilevato come la dieta mediterranea, nella sua accezione più tradizionale, sia in grado di diminuire del 40 per cento il rischio di ammalarsi.

Questo tipo di tumore al seno estremamente aggressivo rappresenta il 30 per cento di tutte le diagnosi, ma gli scienziati olandesi hanno messo a confronto il rischio di tumore al seno in donne che seguivano la dieta mediterranea in maniera più o meno fedele, notando gli effetti protettivi che questo tipo di alimentazione ha sul loro organismo.

* Il contenuto riportato è di carattere orientativo a fini informativi: non sostituisce diagnosi e trattamenti medici. Non deve essere utilizzato per prendere decisioni in merito ad assunzione o sospensione di terapie farmacologiche e non può sostituire il parere di un professionista afferente a qualsiasi disciplina medico scientifica autorizzata.

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanDonna

Leggi anche

Commenta via Facebook