di Michele Iacovone in , ,

Tumore alla prostata: gli uomini alti e obesi sono più a rischio


 

Secondo un’indagine di Oxford, gli uomini alti e in forte sovrappeso sarebbero maggiormente esposti al tumore alla prostata, le cause sono molte

Uomini alti e obesi piu a rischio cancro alla prostata, indegine di Oxford

Gli uomini alti e in forte sovrappeso, secondo una recente indagine di Oxford, sono più esposti al tumore della prostata, soprattutto in una delle sue forme più aggressive. Il documento di Oxford è stato poi pubblicato sulla rivista BMC Medicine. Proporzionalmente, dunque, il rischio aumenta all’aumentare del girovita e dell’altezza. Ecco quali sono i motivi.

Il team di ricerca britannico ha utilizzato uno studio europeo su un campione di circa 142 mila uomini di otto diversi paesi. Dai dati è emerso come non vi sia un vero collegamento tra rischio di tumore alla prostata e altezza in senso generale, ma vi sia il 21 per cento in più di possibilità di ammalarsi di una forma aggressiva di cancro, mentre il rischio di morirne aumenta del 17 per cento ogni dieci centimetri di altezza in più. Come spiega la dottoressa Aurora Perez-Cornago: “È già stato scientificamente documentato che il sovrappeso è un fattore di rischio per molte patologie croniche, quali ipertensione, diabete, malattie cardio e cerebro-vascolari, oltre che di tumori. È stata anche dimostrata una stretta correlazione tra accumulo di grasso a livello addominale e pericolo di tumore e questi risultati confermano quanto sovrappeso e obesità siano responsabili dell’insorgenza di un tumore“.

Le cause possono avere origine ormonale, genetica e alimentare. La ricercatrice afferma che ci sarà bisogno di ulteriori studi per confermare questo legale, ma è ormai assodato che vi sia, anche se ancora non si conoscono perfettamente le cause del tumore alla prostata. Come ha spiegato il dottor Sergio Bracada: “Possono esserci motivi che ci riconducono a ormoni (il carcinoma prostatico è molto ormono-dipendente) e altri fattori di crescita che interferiscono sia con lo sviluppo in altezza che con la formazione di un tumore. Oppure potrebbe in parte dipendere dall’alimentazione in età infantile e adolescenziale, in grado di influire sulla statura e sull’azione del sistema immunitario e, quindi, sul rischio di cancro. Infine, un’ipotesi molto interessante è che esistano mutazioni genetiche connesse alla statura che sono state anche legate a un maggiore pericolo d’ammalarsi“.

* Il contenuto riportato è di carattere orientativo a fini informativi: non sostituisce diagnosi e trattamenti medici. Non deve essere utilizzato per prendere decisioni in merito ad assunzione o sospensione di terapie farmacologiche e non può sostituire il parere di un professionista afferente a qualsiasi disciplina medico scientifica autorizzata.

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanDonna

Leggi anche

Commenta via Facebook