in

Tutti Matti per Colorno 2016: un programma esilarante, tra arte circense e teatro di strada

Anche quest’anno la graziosa cittadina di Colorno invita appassionati e curiosi a raggiungerla in occasione di “Tutti Matti per Colorno”, l’allegra rassegna che fa dell’arte circense e del teatro i suoi ingredienti principe. Incuriositi dal nome insolito del festival? Forse non sapete che il paese ha ospitato un famoso manicomio, dove sono stati internati i malati della provincia fino al 1978 (anno che sancì la progressiva chiusura degli istituti psichiatrici, a seguito dell’approvazione della legge 180).

Ma ora torniamo all’evento, che fin dal nome, appunto, vuole richiamare la follia dei protagonisti. L’appuntamento è dal 2 al 4 settembre 2016, quando artisti di strada provenienti dall’Italia e dal mondo si esibiranno in tanti luoghi-simbolo del paese, trasformandolo in un grande contenitore di spettacolo e suggestioni. Cosa prevede il programma? Tante occasioni di intrattenimento, dove trovano spazio ora giochi di abilità spagnoli realizzati interamente con materiali di riciclo ora performance live con tanto di improvvisazione e sorprese per il pubblico. E ancora: clown musicisti, installazioni teatrali interattive, musica balcanica e chi più ne ha più ne metta (qui il calendario dettagliato).

SCOPRI TUTTE LE IDEE DI VIAGGIO SU URBAN POST!

Una curiosità del festival? Il piedibus, un autobus totalmente ecologico che accompagna il pubblico da uno spettacolo all’altro, rigorosamente a piedi, offrendo al pubblico un inaspettato giro turistico per le vie del paese. A fare da cornice alla rassegna, un curioso mercatino di artigianato creativo (che occuperà i Giardini della Reggia e parte di Piazza Garibaldi) e una prelibata area “food & drink”, dove gustare piatti di alta cucina a prezzi popolari e sorseggiare la birra locale.

Vi abbiamo convinto a partecipare? Alcuni spettacoli sono a pagamento, mentre altri sono a ingresso gratuito fino ad esaurimento dei posti disponibili (per accedere agli spettacoli “liberi” è comunque necessario ritirare un talloncino numerato all’Info Point). Scoprite come raggiungere Colorno e approfittatene per immergervi nello scenario affascinante della Reggia appartenuta prima ai Farnese poi dai Borbone e infine a Maria Luigia d’Austria, che l’arricchì del prezioso giardino alla francese: non rimarrete delusi!

In apertura: foto tratta dalla pagina Facebbok ufficiale “Tutti Matti per Colorno”

Written by Corinna Garuffi

Trentun anni, laureata in Scienze della Comunicazione, lavora da anni nel sociale. Da sempre alla ricerca di notizie inerenti al mondo del volontariato e alle opportunità offerte dell’Unione Europea, è anche appassionata di fotografia, arte e cucina. Indossa per la prima volta le vesti di blogger.

alghero incidente in mare

Incidente ad Alghero: motonave turistica urta contro gli scogli, 2 feriti

calciomercato 2016

Calciomercato 2016: i trasferimenti più costosi di questa estate pazza