in

Twitter, Gaffe Santanchè: Patrimoniale diventa Matrimoniale

Sarebbe sufficiente questo tweet per dare un senso all’articolo, senza bisogno di ulteriori commenti:

 

La “gaffe” per Daniela Santanchè è di quelle pesanti: la patrimoniale diventa “matrimoniale” e una tassa improvvisamente diventa una camera d’albergo. Il tweet galeotto è delle 15:09 di questo pomeriggio ma ha già fatto il giro del web per la sua irresistibile comicità. Tutto è partito questa mattina da una dichiarazione alla stampa del Premier Mario Monti, intervistato al forum del Financial Times a Milano: «Il Governo sta studiando una Patrimoniale generalizzata – ha detto Monti – ma non sarà introdotta nottetempo, ci sono passi che stiamo verificando».

Poi, dopo le immediate reazioni stizzite, in particolare del Pdl, nel primo pomeriggio la nota ufficiale di Palazzo Chigi che ha smentito tutto:

«Il Presidente del Consiglio Mario Monti non ha affatto annunciato un intervento di tassazione sui patrimoni. Dopo aver precisato di non essere pregiudizialmente contrario ad una modesta tassazione generalizzata del patrimonio, il Presidente ha ricordato il contesto in cui il governo ha operato e i vincoli alle scelte in materia di imposizione fiscale, in particolare la mancanza di una base conoscitiva sufficientemente dettagliata e la necessità di evitare massicce fughe di capitali all’estero. Non essendo perciò realizzabile una tassazione generalizzata del patrimonio il Governo nel dicembre 2011 è intervenuto, con l’approvazione di tutti i partiti della maggioranza, su varie componenti della ricchezza patrimoniale separatamente, con un risultato effettivo in qualche modo paragonabile. Tutto ciò Monti ha chiarito come spiegazione delle decisioni allora adottate, non come premessa di futuri interventi»

Insomma, i possessori di grandi patrimoni possono dormire sonni tranquilli? Forse si. Ed ecco spiegata la gaffe di Daniela Santanchè: la patrimoniale diventa una “matrimoniale”, dove dormire beatamente e magari con un bel materasso imbottito di contanti.

Written by Andrea Monaci

46 anni, fondatore e direttore editoriale di Urbanpost.it Ha iniziato la sua carriera con la cronaca locale, ma negli ultimi 20 anni si è occupato principalmente di lavoro, economia e politica. Ha scritto, tra gli altri, per il "Secolo XIX" e "Lavoro e Carriere". Quando non lavora le sue passioni sono la musica rock, i cani, le vecchie auto e la buona cucina.

5 edizione Festival Italiano del Cinema Sociale – con la presenza di registi e attori

Corrado Passera Mini Bond

Al via i mini-bond per finanziare le Imprese