di Antonio Paviglianiti in

Ultimi sondaggi elettorali, EMG Acqua: la coalizione di centro-destra befferebbe tutti (FOTO)


 

Ultimi sondaggi elettorali, dalle intenzioni di voto alle politiche 2018 all’importanza di una coalizione per il centrodestra…

Ultimi sondaggi elettorali, nella giornata di ieri è stato presentato un nuovo studio realizzato da EMG Acqua su commissione di La7 per la trasmissione Dimartedì. Il dato che emerge è l’importanza, per il centro-destra, di formare una coalizione che consentirebbe di avere una percentuale più alta rispetto ai competitors politici.

>>> TUTTE LE NEWS CON URBANPOST <<<

Ultimi sondaggi elettorali: Dimartedì presenta le “coalizioni”

In occasione dell’ultima puntata di Dimartedì andata in onda ieri, martedì 10 ottobre 2017, grazie alle analisi realizzate dall’istituto EMG Acqua è emerso un dato alquanto interessante. Qualora i principali gruppi politici decidessero di unirsi in coalizioni ad avere la meglio sarebbe il gruppo di centrodestra. Silvio Berlusconi e Matteo Salvini, da soli, arriverebbero al 26%: una percentuale che, se sommata ai dati di Fratelli di Italia e AN, porterebbe il centrodestra al 34,2%. Due punti percentuali in più rispetto alla coalizione di centro-sinistra. Attenzione, perché il dato registrato dal centrodestra è l’unico a essere maggiore rispetto al dato presente alla classe “Astenuti”, sempre pari al 33%.

  • Centrodestra: (Lega, Fi, Fdi-An, MA, Udc): 34.2%
  • Centrosinistra: (Pd, Cp, Psi, Verdi, Ap, Fare, Sc): 32.7%
  • Movimento 5 Stelle: 27.3%
  • Sinistra Unita: (Mdp, SI, Possibile, RifCom): 5.4%
  • Altro Partito: 0.4%
  • Scheda bianca/nulla: 2.0%
  • E’ indeciso: 14.6%
  • Astensione: 33.8%

>>> LEGGE ELETTORALE 2017: COME FUNZIONA IL ROSATELLUM BIS <<<

Ultimi sondaggi elettorali EMG Acqua: astensionismo alle “stelle”

Il sondaggio realizzato da EMG Acqua evidenzia il consueto dato preoccupante relativo alla voce astensionismo. Il 33,8% di intervistati, infatti, dichiara di non volersi recare alle urne in vista delle prossime elezioni politiche 2018. Un numero su cui fare “la corsa” per accaparrarsi la tanto agognata governabilità. Gli indecisi, invece, sono al 14%.

  • PD – Partito Democratico: 27.7%
  • Movimento Cinque Stelle: 27.3%
  • Lega Nord: 14.5%
  • Forza Italia: 12.8%
  • Fratelli d’Italia – An: 5.0%
  • Articolo 1 – Mdp: 2.2%
  • Alternativa popolare: 2.2%
  • Sinistra Italiana: 2.1%
  • Movimento animalista: 1.1%
  • Campo progressista: 1.0%
  • Altro partito: 4.1%
  • Scheda bianca/nulla: 2.0%
  • E’ indeciso: 14.6%
  • Astensione: 33.8%

Ultimi sondaggi elettorali: crolla la fiducia in Matteo Renzi

Gli ultimi sondaggi elettorali realizzati dall’Istituto Piepoli per conto di SkyTg24 non piaceranno a Matteo Renzi. Crolla la fiducia nel segretario del Partito Democratico.

Il dato “-1, =, +1” equivale a un aumento o meno del gradimento da parte degli elettori in termini di fiducia.

  • Mattarella 58 1
  • Paolo Gentiloni 46 =
  • Renzi 28 -1
  • Di Maio 28 -2
  • Salvini 24 -1
  • Giorgia Meloni 24 =
  • Grillo 21 -1
  • Berlusconi 19 -1

Ultimi sondaggi elettorali, Piazza Pulita: “Salvini leader del centrodestra”

Piaceranno di più, invece, i sondaggi elettorali emersi durante l’ultima puntata di Piazza Pulita a Matteo Salvini. Il motivo? Secondo l’analisi realizzata da Index Research, istituto statistico, è il leader della Lega Nord il preferito dagli elettori di destra per ricoprire il ruolo di capo del centrodestra nonché candidato come Presidente del Consiglio.

Se domani si tenessero le Primarie per eleggere il leader di Centrodestra, Lei per chi voterebbe tra…

  • Matteo Salvini 37,9%
  • Silvio Berlusconi 35,4%
  • Giorgia Meloni 8,5%
  • Non so/Non risponde 8,2%

Ultimi sondaggi elettorali, Piazza Pulita: “37% non vota”

I sondaggi elettorali realizzati da Index Research e mostrati durante l’ultima puntata di Piazza Pulita evidenziano anche le intenzioni di voto in vista delle politiche 2018. Secondo quanto emerso dalla ricerca di Index, il 37% non si recherà alle urne.

Se ieri si fossero tenute le elezioni politiche, Lei per quale partito avrebbe più probabilmente votato?

  • Partito Democratico 25,5%
  • Sinistra Italiana 2,2%
  • Articolo Uno 2,8%
  • Forza Italia 14,2%
  • Fratelli d’Italia 5,4%
  • Alternativa Popolare 2,0%
  • Lega Nord 14,6%
  • Movimento 5Stelle 26,2%
  • Altri Partiti 6,7%
  • Bianche/Nulle 2,1%
  • Indecisi 16,7%
  • Non voto 37,4%

Ultimi sondaggi elettorali, le intenzioni di voto alle politiche 2018

Ultimi sondaggi elettorali, ecco quanto emerso dall’analisi sulle intenzioni di voto alle politiche 2018 da Tecné SRL, su commissione del TgCom24. Andrebbero a votare, a oggi, circa il 54% degli elettori mentre l’astensionismo è pari al 45%.

Il primo dato qui riportato è del 24 settembre, il secondo del 16 settembre 2017.

  • Partito democratico 26,2% 25,9%
  • Movimento 5 stelle 25,7% 26,4%
  • Forza italia 15,9% 15,6%
  • Lega nord 15,3% 15,2%
  • Fratelli d’italia 5,1% 5%
  • Articolo 1 – MDP 4% 3,8%
  • Sinistra italiana 2,6% 2,6%
  • Alternativa popolare 1,9% 2%
  • Campo progressista 0,9% 1%
  • Altri partiti 2,4% 2,5%.

>>> Il Rosatellum BIS <<<

Ultimi sondaggi elettorali: il consenso alle principali aree politiche

Ultimi sondaggi elettorali, un’ulteriore analisi effettuata dall’istituto Tecné SRL evidenzia l’attuale consenso alle principali aree politiche a partire dal 2013 a oggi.

Il primo dato riportato prende in esame la media settembre ’17. Il secondo dato, invece, le europee ’14. Il terzo dato in tabella, infine, le politiche ’13.

  • Attuale maggioranza di governo 32%-34% 46,4% 36,4%
  • Centrodestra 34%-36% 26,7% 29,2%
  • Movimento 5 stelle 26%-28% 21,2% 25,6%
  • Sinistra 2%-3% 4,4% 5,4%
  • Altri partiti 2%-3% 1,3% 3,4%

>>> Tutte le news con UrbanPost <<<

Ultimi sondaggi elettorali: le opinioni sul Rosatellum Bis

L’ultimo sondaggio elettorale realizzato da Tecné per conto di TgCom24 evidenzia anche le opinioni sulla riforma elettorale in corso, ovvero il Rosatellum Bis.

  • Sistema “”misto”” 64% proporzionale e 36% uninominale
  • coalizioni politiche i candidati nei collegi uninominali possono essere sostenuti da pi— partiti. no preferenze liste circoscrizionali nel proporzionale e candidati eletti in base all’ordine di lista
  • 3% di sbarramento i seggi proporzionali sono assegnati ai partiti che superano il 3%.

I dati qui riportati, invece, riguardano rispettivamente il Rosatellum-bis, il Rosatellum-bis proporzionale e il proporzionale.

  • partito democratico – alternativa popolare 28,1% 174 27,6% 178 28,3%
  • forza italia – lega nord – fratelli d’italia 36,3% 266 42,3% 247 39,2%
  • movimento 5 stelle 25,7% 169 26,8% 174 27,6%
  • articolo uno -, campo progressista – sinistra italiana 7,5% 17 2,7% 27 4,3%
  • altri partiti 2,4% 4 0,6% 4 0,6%

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanPost

Leggi anche

Commenta via Facebook