di Antonio Paviglianiti in

Ultimi sondaggi elettorali Sicilia: Musumeci in vantaggio


 

Ultimi sondaggi elettorali Sicilia: Nello Musumeci (centrodestra) in netto vantaggio, ecco i dettagli delle ultime proiezioni

Ultimi sondaggi elettorali per quanto concerne la Regione Sicilia che, il prossimo 5 novembre, scoprirà il suo nuovo Governatore. La corsa alla campagna elettorale sta entrando nel vivo in questi giorni con il centrodestra e il centrosinistra che cercheranno di arginare il Movimento 5 Stelle. Quest’ultimo, invece, deve fare i conti con il Tribunale che ha accolto il ricorso di Mauro Giulivi.

>>> Rosatellum bis <<<

Ultimi sondaggi elettorali Sicilia: Musumeci in vantaggio

Secondo un sondaggio elettorale commissionato all’Istituto Piepoli dallo staff di Claudio Fava, Nello Musumeci (centrodestra) è in vantaggio nella corsa alla presidenza della Regione siciliana con il 42% delle preferenze del campione intervistato. Fava (sinistra) e Giancarlo Cancelleri (M5s) sono al 25%. In coda Fabrizio Micari, candidato del centrosinistra, con l’8%. Il dato dell’affluenza è stimato al 51%. Il sondaggio si basa su un campione di 500 persone, selezionati tra maggiorenni residenti in Sicilia, ed è stato effettuato telefonicamente a settembre.

Secondo l’ultimo sondaggio Index Reserch realizzato per Piazza Pulita, la trasmissione de La 7, invece, Nello Musumeci sarebbe avanti di sei punti rispetto a Giancarlo Cancelleri, il candidato del M5S. In terza posizione il neo candidato della sinistra Claudio Fava con una manciata di preferenze in più rispetto a Fabrizio Micari del centro sinistra.

Il Movimento 5 Stelle in Sicilia: è bagarre

La sentenza del Tribunale dei giorni scorsi ha confermato la decisione in via cautelare che era stata adottata il 12 settembre, accogliendo il ricorso dell’attivista Mauro Giulivi, che era stato escluso dalla lista dei candidati per non aver sottoscritto in tempo utile il codice etico. Il giudice, Claudia Spiga, ha bloccato il provvedimento del movimento a carico di Giulivi e decide di sospendere l’esecuzione della determina del 4 luglio con cui sono stati individuati i 16 candidati più votati a Palermo, inseriti nella lista per l’Assemblea regionale. A questa competizione avrebbe dovuto partecipate Giulivi. Ma non solo: stop del giudice anche all’esito del secondo turno che ha incoronato Giancarlo Cancelleri come concorrente per la presidenza della Regione.

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanPost

Leggi anche

Commenta via Facebook