in

Ultimi sondaggi elettorali, SWG: percentuali dei partiti al 19 luglio 2018

Sorpasso o no? L’ultimo sondaggio elettorale realizzato da SWG è impietoso. Matteo Salvini può dirsi soddisfatto, ancora una volta sfrutta la sua abilità di parlare alla “pancia” dell’elettorato, lasciando il compito più difficile – parlare dei primi provvedimenti – all’alleato di governo. Il risultato è il primo posto nelle intenzioni di voto, certificato dal sondaggio reso pubblico da SWG il 17 luglio. Non è la prima volta che accade, ma questa volta la distanza tra i due alleati di governo si fa per la prima volta vicina al mezzo punto percentuale. E considerando i risultati delle altre forze del Centrodestra, potrebbe crescere ancora.

Percentuali dei partiti al 19 luglio 2018

Vediamo dunque quali sono le percentuali dei partiti al 19 luglio 2018, come se si votasse oggi per le elezioni politiche. Secondo SWG la prima piazza, come detto, sarebbe occupata dalla Lega di Matteo Salvini con il 30,1% dei voti. Il secondo posto è del Movimento 5 Stelle, con il 29,7%. Al terzo posto il Partito Democratico, con il 18%. Poi, secondo il sondaggio SWG, ci sarebbe un salto di quasi dieci punti percentuali prima di arrivare a Forza Italia, che avrebbe solo l’8,4% dei consensi se si votasse oggi. Quindi, ancora una forza politica del Centrodestra, Fratelli d’Italia, con il, 3,9%. Quindi due forze politiche di sinistra, ma non alleate al PD: Liberi e Uguali con il 2,5% e Potere al Popolo con l’1,9%. A chiudere +Europa di Emma Bonino, con l’1,8% e altri partiti non menzionati con il 3,7%.

Ultimi sondaggi elettorali, SWG: tendenze

La tendenza più importante evidenziata da questo sondaggio è la crescita della Lega di Matteo Salvini che pare a questo punto inarrestabile. Almeno, fino a quando il governo gialloverde non affronterà i nodi economici più importanti, in autunno. Già il risultato del Movimento 5 Stelle risente dei primi atti concreti del governo Conte, come il Decreto Dignità che ha sollevato multi dubbi in particolare tra gli imprenditori. Per quanto riguarda le forze di opposizione, mentre nel Centrodestra la crisi di Forza Italia sembra senza fine, nel Centrosinistra il PD pare essere riuscito a stoppare l’emorragia di consensi. Certo, recuperare il terreno perduto alle ultime elezioni politiche appare una battaglia tutt’altro che facile per i Dem, soprattutto con i pessimi risultati degli (ex?) alleati alle ultime elezioni.

Leggi anche –> Legittima difesa, come vorrebbe cambiarla la Lega

Written by Andrea Monaci

47 anni, fondatore e direttore editoriale di Urbanpost.it Ha iniziato la sua carriera con la cronaca locale, ma negli ultimi 20 anni si è occupato principalmente di lavoro, criminalità organizzata e politica. Ha scritto, tra gli altri, per il "Secolo XIX" e "Lavoro e Carriere". Quando non lavora le sue passioni sono la musica rock, i cani, le vecchie auto e la buona cucina.

Luca Congera cadavere decapitato: inquietante lettera anonima alla famiglia e l’ipotesi dell’omicidio

Assunzioni Scuola 2018 news, ecco tutti i numeri: oltre 50mila posti di lavoro in arrivo