in

Ultimi sondaggi elettorali, SWG: percentuali dei partiti al 3 agosto 2018

SWG è sicuro. La Lega di Matteo Salvini è il primo partito dello schieramento politico. Non ci sono dubbi in proposito e la distanza tra le due formazioni politiche alleate nel governo Conte è di sei decimi di punto. Insomma, l’ultima rilevazione dell’istituto triestino conferma il dato della precedente. Anzi la distanza tra Lega e Movimento 5 Stelle si amplia e si avvicina sempre di più al punto percentuale. Insomma, quest’ultimo sondaggio elettorale targato SWG ribalta lo scenario disegnato solo qualche giorno fa da Bidimedia. Vediamolo in dettaglio.

Le percentuali dei partiti al 3 agosto 2018

Ecco le percentuali dei partiti rilevate da SWG, come se si votasse oggi, 3 agosto 2018. Come detto la prima piazza spetta alla Lega di Matteo Salvini, con il 30,3%. Al secondo posto il Movimento 5 Stelle con il 29,7%, mentre alla terza posizione c’è il Partito Democratico con il 17,4%. Al quarto posto nelle intenzioni di voto degli italiani c’è Forza Italia, che porterebbe a casa un misero 8,6%. Quindi a chiudere ci sarebbero: Fratelli d’Italia con il 3,7%, Liberi e Uguali con il 2,4%, Potere al Popolo con il 2,5%, +Europa con il 2,1%. Il 3,3% degli elettori sceglierebbe invece un altro partito minore. Infine, ben il 32,3% degli italiani secondo SWG se si votasse oggi non si recherebbe alle urne.

Ultimi sondaggi elettorali, SWG: le tendenze al 3 luglio 2018

Cosa possiamo dedurre dai numeri di questo sondaggio? Ovviamente la tendenza più importante è il rafforzamento della Lega di Matteo Salvini che allunga seppur di poco le distanze dal Movimento 5 Stelle, restando così il primo partito italiano. Rispetto alle elezioni politiche il movimento guidato da Matteo Salvini ha praticamente raddoppiato i propri consensi. Non solo ha fagocitato buona parte di Forza Italia, precipitata dal 15 a poco più dell’8%, ma ha “rubato” consensi all’ala destra dei Pentastellati e (siamo sicuri) a molti delusi del PD, in particolare nelle regioni di Nordest (Emilia Romagna, Veneto e Friuli Venezia Giulia). Sugli altri numeri c’è poco da dire. Il Partito Democratico sembra non vedere la luce in fondo al tunnel, anzi. Le voci “malsane” e incontrollate su presunti candidati alla segreteria ben poco graditi alla base hanno ulteriormente peggiorato il dato sulle intenzioni di voto. Lo stesso discorso si può fare per Forza Italia, alle prese con una successione impossibile a Silvio Berlusconi. Insomma, a parte Lega e M5S, sarebbero davvero in pochi a volere il voto oggi.

Tutti i sondaggi elettorali su UrbanPost

 

Written by Andrea Monaci

47 anni, fondatore e direttore editoriale di Urbanpost.it Ha iniziato la sua carriera con la cronaca locale, ma negli ultimi 20 anni si è occupato principalmente di lavoro, criminalità organizzata e politica. Ha scritto, tra gli altri, per il "Secolo XIX" e "Lavoro e Carriere". Quando non lavora le sue passioni sono la musica rock, i cani, le vecchie auto e la buona cucina.

belen due figli da iannone

Belén Rodriguez e Andrea Iannone: si riaccende la passione nel mare delle Baleari (FOTO)

Sua madre tentò di abortire quando lui era ancora di cinque mesi ma il piccolo non era pronto per mettere le ali. Oggi è proprio un bel bambino