in

Ultimi sondaggi elettorali, SWG: percentuali dei partiti se si votasse oggi 9 maggio 2018

Anche se non è ancora chiaro se si andrà al voto anticipato a luglio o in autunno, gli occhi sono puntati sugli ultimi sondaggi elettorali. Tutti vogliono conoscere le percentuali dei partiti nel caso il tentativo del Presidente Mattarella di formare un governo di tregua dovesse fallire, come i numeri dicono in queste ore e si tengano quindi nuove elezioni anticipate. E mentre si gioca ancora al toto-premier per capire chi metterà la faccia su questo tentativo quasi disperato, nuovi sondaggi fissano le percentuali dei partiti se si votasse oggi, 9 maggio 2018. L’ultima rilevazione in ordine di tempo, quella realizzata da SWG, mostra risultati clamorosi.

Ultimi sondaggi elettorali, SWG: percentuali dei partiti se si votasse oggi 9 maggio 2018

Le percentuali dei partiti al 9 maggio 2018

Ma veniamo dunque al dato fondamentale, le percentuali ottenute dai partiti se le elezioni si fossero tenute negli ultimi due giorni e i risultati definitivo fossero stati comunicati oggi, 9 maggio 2018. I risultati del sondaggio SWG sono clamorosi, con un balzo in avanti della Lega impressionante rispetto al risultato delle elezioni politiche del 4 marzo scorso. Il partito guidato da Matteo Salvini oggi otterrebbe il 24,4% dei consensi, un risultato davvero importante e superiore di sette punti a quello ottenuto solo due mesi fa. La Lega guadagnerebbe voti soprattutto a scapito dei propri alleati di Centrodestra: la coalizione infatti cresce ma non quanto il partito di Salvini, passando da 37,1 a 38,5%. Forza Italia, secondo SWG, franerebbe nei consensi passando dal 14% delle politiche al 9% di oggi. Una vera debacle per Berlusconi che sarebbe dunque costretto a lasciare carta bianca a Salvini. In miglioramento, invece, il PD. I democratici – che in caso di elezioni potrebbero candidare a premier Paolo Gentiloni – oggi otterrebbero il 19%, tre punti decimali in più rispetto alle politiche di marzo, mentre gli alleati minori sono stabili o in sensibile calo come +Europa, da 2,5 a 1,5%. Ma la seconda sorpresa (almeno in parte) di questo sondaggio è la flessione del Movimento 5 Stelle, che resta il primo partito ma oggi otterrebbe il 32,3%, 3 decimali di punto in meno del 4 marzo scorso.

Ultimi sondaggi elettorali, SWG: percentuali dei partiti se si votasse oggi 9 maggio 2018

Ultimi sondaggi elettorali: segnali di crisi per il M5S

Il Movimento 5 Stelle quindi mostra segnali di crisi. I Pentastellati pagano il fallimento delle trattative con la Lega per la formazione del nuovo governo ma anche un certo “machiavellismo” dimostrato nell’aprire anche al PD per la formazione di un eventuale esecutivo di programma. Mossa che evidentemente non è piaciuta all’elettorato duro e puro e più anti-sistema, che pare migrare verso altri lidi. Il risultato, nel sondaggio SWG, è un calo di due punti rispetto alla rilevazione di una settimana fa, flessione che si mangia tutto il guadagno accumulato dalle ultime elezioni di marzo.

Leggi tutti i sondaggi elettorali su UrbanPost

Written by Andrea Monaci

47 anni, fondatore e direttore editoriale di Urbanpost.it Ha iniziato la sua carriera con la cronaca locale, ma negli ultimi 20 anni si è occupato principalmente di lavoro, criminalità organizzata e politica. Ha scritto, tra gli altri, per il "Secolo XIX" e "Lavoro e Carriere". Quando non lavora le sue passioni sono la musica rock, i cani, le vecchie auto e la buona cucina.

Marco Bocci ricoverato in ospedale: Laura Chiatti e la commovente dedica su Instagram

Roberto Mancini matrimonio: il futuro C.T. della Nazionale italiana si sposa? Chi è la sua compagna (FOTO)