di Andrea Monaci in

Ultimi sondaggi elettorali, Tecnè: il 57% degli italiani sceglierebbe un “politico esperto”, la corsa di Silvio Berlusconi


 

Uno degli ultimi sondaggi elettorali pubblicati traccia il ritratto del “politico ideale” per gli italiani che si avvicinano al voto del prossimo 4 marzo: gli elettori vogliono un politico esperto

ultimi sondaggi elettorali silvio berlusconi

Gli ultimi sondaggi elettorali continuano a delineare uno scenario in rapida evoluzione in vista delle elezioni politiche del 4 marzo 2018. Ieri abbiamo parlato della crescita del Centrodestra, che secondo alcune rilevazioni potrebbe sfiorare già la maggioranza alla Camera dei Deputati, con 315 seggi potenziali. Oggi invece citiamo un sondaggio realizzato da Tecnè per SkyTg24 incentrato non sui partiti ma sui candidati.

Tutti i sondaggi elettorali su UrbanPost

Gli italiani vogliono politici esperti

Il ritratto del candidato che esce da questo sondaggio collima perfettamente con la figura del leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi. Alla domanda “Chi sceglierebbe alle prossime elezioni”, ben il 57% degli italiani interpellati in questo sondaggio (1000 casi con il metodo CATI-CAMI-CAWI) ha risposto “una persona esperta, anche se avanti con gli anni”. Un risultato che è quasi doppio rispetto al 2012, quando alla stessa domanda solo il 39% degli intervistati aveva scelto l’opzione per il candidato avanti con gli anni. Crollano di conseguenza le preferenze per il politico “giovane, anche senza esperienza”. Per Tecnè solo il 31% degli italiani lo sceglierebbe alle prossime elezioni del 4 marzo 2018, contro il 52% di cinque anni fa.

Silvio Berlusconi e la corsa verso la maggioranza

Intanto Silvio Berlusconi continua la sua corsa verso la maggioranza assoluta in praticamente quasi tutti gli ultimi sondaggi elettorali. Nelle interviste il leader di Forza Italia mostra sicurezza ma si mantiene comunque cauto, ben sapendo che la campagna elettorale sarà intensa e senza esclusione di colpi. Trasmette il consueto ottimismo ai suoi sostenitori.

Dall’alto del suo 36,6% (con gli alleati Salvini e Meloni), Berlusconi piuttosto che attaccare il suo rivale diretto al centro dello scenario politico, Matteo Renzi, concentra i suoi strali verso il Movimento 5 Stelle, convinto che la partita si vinca recuperando i voti di protesta finiti nel 2013 ai Grillini. Il sondaggio Tecnè diffuso da SkyTg24 pare quindi confermare la bontà della linea tenuta, per il momento, dal leader di FI. La maggioranza degli italiani crede che l’Italia, in questo momento, abbia bisogno di “esperienza e maturità”, che non sono certo i tratti tipici del candidato M5S Luigi Di Maio, ma nemmeno di Matteo Renzi pur reduce dall’esperienza di governo conclusasi nel 2016. Gli italiani sono disposti a sorvolare sull’età anagrafica in cambio di esperienza: vogliono essere rassicurati, cercano insomma

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanPost

Leggi anche

Commenta via Facebook