di Andrea Monaci in ,

Ultimi sondaggi elettorali, Tecnè: Centrodestra in testa, crescono M5S e Forza Italia


 

Tra gli ultimi sondaggi elettorali quello realizzato da Tecnè per la trasmissione Mediaset Matrix rileva le intenzioni di voto sia per il proporzionale che per il maggioritario. Centrodestra primo tra le coalizioni, ma il 42% degli italiani non ha ancora deciso

Lo scenario delineato dagli ultimi sondaggi elettorali è ancora molto incerto. Secondo l’ultima rilevazione Tecnè datata 11 gennaio 2018 e realizzata per la trasmissione Mediaset Matrix, la coalizione di Centrodestra è ampiamente avanti nel maggioritario, con quasi il 40% dei consensi. Nel proporzionale, rispetto all’analogo sondaggio realizzato da Tecnè un mese fa, avanzano solo Movimento 5 Stelle e Forza Italia. Ma la percentuale degli indecisi resta molto alta, ben il 42%.

Le intenzioni di voto nel proporzionale

Secondo Tecnè nel voto proporzionale le uniche due forze politiche che guadagnano consensi nei sondaggi sono il Movimento 5 Stelle e Forza Italia. Di Maio e soci secondo Tecnè sono al 28,1%, con un balzo in avanti di due punti rispetto alla rilevazione di un mese fa. Sorridono anche Berlusconi e Forza Italia, accreditati del 18% dei voti, l’1% in più rispetto a dicembre 2017. Praticamente stazionarie le intenzioni di voto per Fratelli d’Italia che passa dal 5,4 al 5,3% mentre Noi con l’Italia, non rilevata nel precedente messaggio, è accreditata di un 2,5%.

Tutti i sondaggi elettorali su UrbanPost

Arretrano invece Pd, Lega, Liberi e Uguali e le altre liste del Centrodestra. Il partito di Matteo Renzi perde oltre due punti e mezzo rispetto all’ultimo sondaggio Tecnè e si assesta per il momento al 20,7%. La Lega perde oltre un punto e mezzo ed è accreditata attualmente del 12,6% dei consensi. Liberi e Uguali flette di poco più di un punto, dal 7,8 al 6,7%. Gli altri di Centrodestra dimezzano i consensi rispetto ad un mese fa dall’1,4% allo 0,7%, mentre gli altri di Centrosinistra guadagnano 7 decimi di punto, dal 3,6 al 4,3%.

Le intenzioni di voto nel maggioritario

Nel voto per il maggioritario, quindi nei collegi uninominali dove i partiti si presenteranno coalizzati, il Centrodestra resta saldamente primo nelle intenzioni di voto degli italiani, almeno secondo Tecnè. La coalizione riunita attorno a sé da Silvio Berlusconi è infatti quotata al 39,2% contro il 38% di un mese fa. Nel maggioritario la seconda piazza viene guadagnata dal Movimento 5 Stelle che rispetto ad un mese fa sorpassa la mini-coalizione attorno al Pd. Il movimento guidato da Luigi Di Maio sale al 28,1 (due punti in più rispetto a dicembre), mentre il Pd con i suoi alleati scende al 25%. Liberi e Uguali con il 6,7% in media nazionale, se la giocherà evidentemente solo nei collegi uninominali dove presenterà candidati “di bandiera” forti.

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanPost

Leggi anche

Commenta via Facebook